Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

In breve

La campagna “the right to e-read”
L’AIB aderisce alla campagna internazionale di EBLIDA “The right to e-read” (http://www.eblida.org/about-eblida/the-right-to-read-task-force-one-books.html) che mira a sollecitare un adeguamento della normativa comunitaria tale da garantire alle biblioteche l’acquisizione e il prestito degli ebook con eccezioni e limitazioni al diritto d’autore nelle direttive  europee e nelle legislazioni nazionali. L’Associazione Italiana Biblioteche avvierà nel 2014 un’azione informativa e di sensibilizzazione rivolta ai membri del Governo e del Parlamento.

A corto di libri 6. Dentro lo schermo
È stata presentata a Perugia la sesta edizione del concorso cinematografico “A corto di libri: i cortometraggi raccontano le biblioteche”. Il concorso è rivolto a tutti coloro che hanno il desiderio e l’ispirazione di narrare il microcosmo bibliotecario attraverso il cortometraggio. Il mondo del libro – e quindi anche la biblioteca – è in profonda e rapidissima evoluzione: per questo la sesta edizione accetta il cambiamento, proponendo un tema – “Dentro lo schermo” – per raccontare l’impatto del digitale nella vita delle biblioteche, dei bibliotecari, dei lettori; premiando il miglior video dell’anno fra i vincitori delle rispettive categorie. La sesta edizione di “A corto di libri” è promossa da AIB, insieme a FST Mediateca Toscana, Libreria Libriliberi di Firenze, Progetto nazionale Nati per Leggere, Regione Umbria, Cepell, ANCI, Gallucci editore e MediaLibraryOnLine. Il concorso è aperto al contributo di tutti attraverso
la campagna di crowdfunding: SOSTIENIAcortodilibri6! http://www.produzionidalbasso.com/pdb_3156.html
Scadenza invio opere: 19 aprile 2014. Premiazione: Torino, Salone del Libro, 11 maggio 2014. Come partecipare: http://acortodilibri.wordpress.com
Facebook: acortodilibri

ISTAT e lettura
Il 30 dicembre scorso è stato pubblicato il rapporto ISTAT: “La produzione e la lettura di libri in Italia. Anni 2012 e 2013” (http://www.istat.it/it/archivio/108662). La ricerca è stata effettuata su un campione di 19.151 famiglie pari a 46.315 persone in 834 comuni di varia grandezza. Secondo la scheda sintetica di presentazione, nel 2013 oltre 24 milioni di persone di 6 anni e più dichiarano di aver letto, nei 12 mesi precedenti l’intervista, almeno un libro per motivi non strettamente scolastici o professionali.
Rispetto al 2012, la quota di lettori di libri è scesa dal 46% al 43%; la fascia di età in cui si legge di più è quella tra gli 11 e i 14 anni (57,2%); la propensione alla lettura dipende dalla scuola, e dall’ambiente familiare: leggono libri il 75% dei ragazzi tra i 6 e i 14 anni con entrambi i genitori lettori, contro il 35,4% di quelli con genitori che non leggono. Nelle regioni settentrionali legge oltre la metà della popolazione di 6 anni e più (50,1% nel Nord-ovest e 51,3% nel Nord- est), mentre nel Sud e nelle Isole la quota di lettori è pari solo al 30,7%. Una famiglia su dieci (10,3%) non possiede nemmeno un libro in casa, mentre il 64% ne ha al massimo 100. Il 2012 conferma la flessione della produzione editoriale: i titoli pubblicati si riducono del 7,3% e le tirature del 7,6%.

URL: https://www.aib.it/pubblicazioni-aib/aib-notizie/2014/41316-breve-3/. Copyright AIB 2014-03-03. A cura di , ultima modifica 2014-03-03