Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Tesori di Roma da scoprire: le biblioteche delle accademie straniere della rete URBS, 2° incontro

Il CER dell’AIB Lazio, in collaborazione con URBS – Unione Romana Biblioteche Scientifiche e con la Biblioteca dell’Istituto svizzero a Roma, promuove per gli associati un ciclo di visite guidate gratuite presso le biblioteche delle accademie straniere aderenti alla rete URBS, la rete delle biblioteche di ricerca delle scienze umane e sociali a Roma.

Gli Incontri, della durata di poco meno di due ore, hanno lo scopo di illustrare i servizi e le risorse documentario-informative di preziose biblioteche che arricchiscono il panorama bibliotecario romano con risorse per i più forse poco conosciute. Le visite alle biblioteche della rete URBS offrono quindi agli associati AIB del Lazio l’opportunità di conoscere le iniziative e i progetti culturali di biblioteche che, in contesti prestigiosi e senza dubbio affascinanti, coniugano cultura e servizi, storia e innovazione.

 

Secondo  incontro 

 

La Biblioteca dell’Istituto svizzero di Roma

Via Ludovisi, 48 – Roma
28 marzo 2012
Orario visita: 17.00-18.30
Aperitivo: 18.30

Brochure “Tesori di Roma da scoprire: le biblioteche delle accademie straniere della rete URBS – Istituto svizzero”

 Per motivi organizzativi si prega di comunicare la propria adesione all’incontro entro il 25 marzo via posta elettronica a cargini@aib.it specificando che, ai sensi del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, si autorizza il trattamento dei propri dati personali, limitatamente alle finalità del seminario. Indicare anche un recapito telefonico per eventuali comunicazioni urgenti. La sezione Lazio si riserva il diritto di annullare l’incontro per motivi indipendenti dalla propria volontà.

 

L’Istituto

Istituto svizzero di Roma

Foto della villa © Guillaume Perret

 

L’Istituto Svizzero di Roma (ISR) è una fondazione di diritto privato creata dalla Confederazione Svizzera nel 1947 con il compito di promuovere lo scambio scientifico e artistico tra la Svizzera e l’Italia.

Sin dalla sua fondazione, l’ISR è meta di studiosi e artisti svizzeri, e dal 2005 è divenuto, con le sue sedi congiunte di Milano e Venezia, punto di riferimento delle attività artistiche e scientifiche della Svizzera in Italia.

L’ISR favorisce il dialogo e lo scambio con attori culturali presenti sul territorio italiano e partecipa attivamente alla rete dei numerosi istituti e accademie internazionali presenti a Roma.

Elemento distintivo dell’ISR è da sempre stato la convivenza tra persone provenienti da discipline artistiche e accademiche diverse. Ogni anno l’ISR ospita tra 10 e 12 membri, fra artisti e studiosi universitari svizzeri, che risiedono a Roma per un intero anno accademico, da metà settembre a metà luglio.

La Biblioteca 

La biblioteca raccoglie circa 40.000 titoli di monografie, 150 titoli di riviste specializzate correnti in italiano, tedesco, francese ed inglese. Le principali discipline presenti sono l’archeologia, l’architettura, la filologia classica, la storia, la storia dell’arte e la letteratura con particolare attenzione al territorio di Roma.

La specificità della biblioteca risiede nella grande collezione di Helvetica: in particolare la letteratura, l’arte, la storia e la geografia della Svizzera nelle quattro lingue nazionali. La biblioteca comprende anche una consistente raccolta di pubblicazioni di carattere specialistico storico-diplomatico, giuridico e linguistico di area elvetica. La Biblioteca è aperta al pubblico.  Dal 2010 è in funzione un posto d’ascolto della Fonoteca Nazionale Svizzera, la quale  mette a disposizione tutti i supporti sonori sinora digitalizzati – di genere musicale e parlato – che per il loro contenuto mostrano un legame con la storia e la cultura della Svizzera.

Per dare accesso ai suoi dati, dal 2005 la biblioteca ha scelto il catalogo collettivo in rete URBS,  il network delle biblioteche di ricerca delle scienze umane e sociali a Roma.

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/lazio/2012/20184-biblioteche-urbs-2/. Copyright AIB 2012-03-16. A cura di Agnese Cargini, ultima modifica 2012-03-19