Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Vetrina dei candidati sezione Lombardia. Elezioni 2020

 

Laura Bonazzoli

Sono nata il 15 novembre del 1983 in provincia di Pavia, dove tuttora risiedo.
Fin da giovane sono stata appassionata di arte e letteratura, ho perciò intrapreso gli studi in tali ambiti, laureandomi in Conservazione dei Beni Culturali all’Università degli Studi di Pavia, nel 2008.
Sono socia e faccio attualmente parte del Consiglio di Amministrazione della Cooperativa di Promozione Culturale Effatà per la quale lavoro nel settore delle biblioteche da 12 anni.
Ho avuto l’opportunità di crescere e formarmi lavorando nel ruolo di operatore bibliotecario presso diverse biblioteche comunali del sistema Bibliotecario Pavese e di Fondazione per Leggere – Biblioteche Sud Ovest Milano.
Anno dopo anno continuo a coltivare la mia formazione attraverso i corsi di aggiornamento e le principali occasioni di incontro professionale.
Propongo la mia candidatura per dare il mio contributo a sostegno e valorizzazione della biblioteca locale come luogo dove il sapere viene conservato, diffuso, tramandato; come polo culturale, aggregativo e importante punto di riferimento per la comunità.

Laura Bonazzoli
Silvia D’Ambrosio

Lavoro in biblioteca dal 2008, dopo un percorso professionale venticinquennale come educatore ed Assistente sociale.

Sono impegnata da 10 anni sul tema della lettura accessibile in particolare di libri in simboli CAA con il modello linguistico di traduzione inbook. Sono referente della sezione Leggere diversamente e svolgo un’attività sia di raccordo della rete operativa delle biblioteche inbook lombarde e sia di riferimento a livello nazionale.

Sono stata promotrice e co-referente di cinque progetti con il co-finanziameno regionale lombardo per l’autoproduzione di inbook e la formazione sui territori coinvolgendo, nel tempo, una ventina di biblioteche/sistemi.

Partecipo attualmente all’equipe di lavoro per l’implementazione di un catalogo.degli inbook autoprodotti a livello nazionale e mi interesso ai temi riguardanti la Biblioteca sociale.

Ho promosso e supportato il nuovo filone editoriale di inbook curandone la relativa bibliografia e l’informazione promozionale, ollaboro stabilmente con il Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa di Milano e Verdello e il Centro studi inbook

Sto condividendo con la Presidente AIB nazionale azioni per diritto alla pluralità culturale e per la creazione, nel prossimo mandato, di un osservatorio sull’accessibilità comunicativa di biblioteche e patrimoni in Lombardia e a livello nazionale.

Silvia Dambrosio
Cristina Gioia

Dopo una laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Milano, ho conseguito un dottorato in storia moderna con una tesi dedicata alle famiglie dell’aristocrazia bergamasca tra XVI e XVII secolo. Dal 2003 al 2017 ho lavorato come assistente bibliotecaria presso la biblioteca di Verdellino, in provincia di Bergamo, occupandomi di reference, promozione e comunicazione degli eventi, patrimonio librario, coordinamento spazio prima infanzia e organizzazione/programmazione di attività e manifestazioni culturali del territorio.Dal 2017 sono in servizio nel Comune di Seriate, dove svolgo l’incarico di direttrice della biblioteca e responsabile del servizio di pubblica istruzione. Dal mese di ottobre 2018 sono diventata responsabile anche del Sistema bibliotecario Seriate Laghi, appartenente alla Rete Bibliotecaria Bergamasca.Ho al mio attivo diverse pubblicazioni di argomento storico, sia monografie sia saggi, pubblicati su riviste specialistiche. Dal 2009 sono socia attiva dell’associazione Centro Studi Archivio Bergamasco, impegnato nella valorizzazione di temi e fonti di storia locale

Cristina Gioia
Roberta Moro

Lavoro in ambito bibliotecario dal 2000. In me convivono due anime: quella del bibliotecario e quella dell’archivista; esse si completano a vicenda. Dopo un’esperienza nelle biblioteche veneziane (Archivio storico delle arti contemporanee ASAC la Biennale di Venezia, Biblioteca Querini Stampalia, Biblioteca Centrale di Architettura IUAV, Biblioteca dell’Accademia di Belle Arti) dove mi sono occupata sia di catalogazione che di gestione di servizi al pubblico mi sono diplomata in Archivistica, Paleografia e Diplomatica presso l’Archivio di Stato di Venezia. Dal 2003 lavoro a Milano per CAeB – Cooperativa archivistica e bibliotecaria; Con CAeB mi sono occupata di catalogazione, seguendo progetti di recupero del pregresso in biblioteche di ambiti diversi tra loro (Biblioteca Universitaria di Padova, Biblioteche civiche di Milano, Civiche Raccolte del Castello Sforzesco, Politecnico di Milano); Dal 2012 mi occupo di servizi al pubblico nelle biblioteche del sistema archivistico e bibliotecario del Politecnico di Milano. Mi è inoltre stato affidato l’incarico della gestione della sala studio di Archivi Storici del Politecnico di Milano dal 2013 al 2018. Collaboro con le riviste Biblioteche Oggi e Il mondo degli archivi dove amo raccontare alcuni aspetti specifici della Storia del Politecnico (Il Politecnico e la Grande guerra; Il Politecnico di Milano e le leggi razziali del 1938; Gli studenti “decaduti” del Politecnico di Milano: una panoramica tra personaggi famosi, aneddoti, curiosità.) oppure tracciare qualche biografia di bibliotecari poco noti (Giacomo Casanova bibliotecario: gli ultimi anni del celebre avventuriero veneziano; Un ricordo di Stefano Idzkowski, direttore della biblioteca del Regio Istituto superiore d’Ingegneria del Politecnico di Milano). Collaboro col dizionario bio bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo curato da AIB per le bibliografie dei bibliotecari politecnici. Sono socio AIB dal 2001, sono iscritta all’Elenco associati dal 2014.

Propongo la mia candidatura per il Comitato Esecutivo Regionale Lombardia al fine di poter dare un contributo all’organizzazione di corsi di aggiornamento per il personale bibliotecario. Sono interessata ad approfondire il tema dei rapporti tra Pubblica Amministrazione e lavori in appalto.

  Roberta Moro
Marta Quattro

La mia avventura nel meraviglioso mondo delle biblioteche è partita in punta di piedi, come volontaria nella biblioteca del mio paese. Una scommessa per tutti, una scoperta per me. Coscritta 1980, laureata presso l’Università di lingue e comunicazioni IULM (Milano), bibliotecaria da più di dodici anni e socia AIB dal 2015. Coordino la Biblioteca di Opera (Sistema bibliotecario Fondazione per Leggere) dal 2009, dove grazie ad un team affiatato di colleghi della cooperativa “Effatà soc. coop. di promozione culturale”, di cui sono membro attivo del consiglio di amministrazione, si sono sperimentati, ideati ed avviati diversi momenti d’incontro (gruppi di lettura, incontri con gli autori, sfide di lettura, notti in biblioteca, etc.). Il nostro lavoro ci consente di regalare, a chi sceglie di entrare in una biblioteca, un esperienza di relazione che partendo dal libro può coinvolgere tutta una vita,è un ruolo e una responsabilità da non sottovalutare. Mi candido al CER Lombardia perché vorrei, nel mio piccolo, supportare e contribuire all’operato dell’Associazione Italiana Biblioteche.

Marta Quattro
Federico Scarioni

Sono nato nel 1983, vivo e lavoro nel territorio a ovest della Città Metropolitana di Milano. Sono laureato in Filosofia. Ho iniziato il mio percorso professionale nell’ambito dell’organizzazione degli eventi musicali, classici e contemporanei, dove ho ricoperto i ruoli di project manager e di direttore artistico.

Dal 2009 lavoro nella Fondazione Per Leggere, il sistema bibliotecario nato nel 2006 che raggruppa i circa 60 comuni dell’area territoriale collocata a sud-ovest di Milano. All’interno dell’ente, fino al 2018, ho avuto modo di svolgere diverse mansioni e occupare differenti ruoli: gestione di una biblioteca tematica e della biblioteca centrale, responsabile dell’attività commerciale, dei bandi di finanziamento e della raccolta fondi, promozione e comunicazione, organizzazione dei percorsi di formazione per i bibliotecari, supervisione gestionale e contabile. Nel 2018 sono stato nominato coordinatore del sistema bibliotecario e mi occupo della direzione dello staff dell’ente e del rapporto con gli organi di amministrazione, curo i rapporti con i responsabili delle biblioteche, partecipo ai tavoli di lavoro tematici con i rappresentanti degli altri sistemi bibliotecari, seguo le relazioni con i funzionari e gli amministratori dei comuni soci.

Parallelamente ho svolto alcune attività comunitarie presso il mio comune di residenza, ricoprendo il ruolo di Presidente della Pro Loco (2010-2014), e di coordinatore delle Pro Loco di area nell’ultima fase del mandato, e di Assessore alla Cultura (2014-2019). Queste esperienze mi hanno permesso di avere uno sguardo sia sul mondo del volontariato che dell’Amministrazione pubblica.

Sempre parallelamente, ma come passione artistica, ho pubblicato 4 libri (3 romanzi e 1 biografia).

Sono convinto che le biblioteche siano fondamentali per stabilire delle dinamiche positive nelle comunità contemporanee; proprio per questo credo debbano essere maggiormente rappresentate nei tavoli politici e diventare più centrali nelle scelte politiche del nostro paese. Voglio dare il mio contributo all’AIB per provare a rendere l’associazione più “forte” e maggiormente rappresentata anche in ambiti differenti rispetto al nostro settore.

Federico Scarioni
Paolo Testori

Sono nato nel 1967, vivo nella provincia di Novara ma lavoro da sempre nell’area milanese. Dopo aver conseguito la maturità classica, mi sono laureato in Lettere Moderne presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho iniziato la mia carriera professionale in ambito privato, occupandomi di organizzazione e promozione di eventi culturali e partecipando all’ attività di diverse associazioni culturali del territorio in cui vivo.

Dal 2004 sono responsabile del Servizio Cultura e Biblioteca del Comune di Corbetta e mi occupo della direzione e gestione della biblioteca e dell’ideazione ed organizzazione di progetti di educazione e promozione della lettura di diverso genere. All’interno dell’attività della biblioteca abbiamo proposto innovative iniziative, dedicate in particolare alla letteratura e all’albo illustrato, che hanno coinvolto importanti autori, studiosi ed esperti; siamo stati anche la prima biblioteca italiana a importare originali esperienze straniere, come i club di lettura condivisa e silenziosa.

Faccio parte del comitato di indirizzo e dei comitati tecnici della Fondazione per Leggere, sono socio dell’associazione La lettura nonostante, nata per difendere la lettura e affermarne le caratteristiche di bene comune, indispensabile alla buona salute e alla qualità della vita degli individui.

Sono da sempre interessato al rapporto tra la lettura e la biblioteca nel contesto dei cambiamenti tecnologici, culturali e sociali contemporanei. La mia idea è quella di valorizzare la biblioteca pubblica in quanto istituzione cruciale per la società e di sostenere le biblioteche come spazi che coinvolgono i cittadini e creano comunità, in particolare attraverso l’esperienza della lettura.

Paolo Testori
Viviana Vitari

La Rete Bibliotecaria Bergamasca RBBG è la terra del mio “battesimo” professionale e lì ho mantenuto i miei affetti fin dal 1992. Ad oggi lavoro qui <www.rbbg.it/library/TREVIOLO/>

In quest’ultimo triennio ho supportato il CER Lombardia nel raccordo con l’Osservatorio Formazione per il “portfolio”. Così ho scritto sul tema e siccome la scrittura è un interruttore, si sono accesi molti altri argomenti a latere. Gli articoli più recenti li si trova su Pagine Giovani, Biblioteche Oggi, Didamatica, Bibelot, Aica, The Rising Nepal, oltre a qualche topic e book review su Academia.edu e Epale.

Il filone del Life Long Learning che sto sviluppando include la nostra professione, ma anche tutte le forme di collaborazione che costellano le nostre biblioteche con le sigle più criptiche… VSC, SCU, ASL, LPU, AFS, PCTO, TRR… La dimensione interculturale e la multimedialità finiscono come il prezzemolo in tutto ciò che intraprendo, forse anche per retaggio del mio precedente lavoro come interprete e di un Master in Multimedia Education (Sapienza, 2012), che è stato più di una finestra sul mondo. LinkedIn Viviana Vitari

Viviana Vitari
URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/lombardia/2020/79313-lombardia-elezioni-regionali-2020-i-candidati/. Copyright AIB 2020-02-18. Creata da Marco Azzerboni, ultima modifica 2020-04-29 di Artemisia Gentileschi