Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Verbale n.1 – assemblea regionale associati – 23 settembre 2014

Bari, Mediateca Regionale Pugliese, martedì 23 settembre 2014

Come da convocazione da parte del presidente, la riunione è cominciata alle ore 17.00.
Presenti i seguenti componenti del Cer: Waldemaro Morgese, Milena Tancredi, Lucia di Palo, Domenica Di Cosmo, E-sther Larosa, Marianna Lo Basso, Silvia Nobile. Presente anche la Vicepresidente nazionale Maria Abenante.
Risultano presenti, come da registro, 43 soci.

Come da programma l’assemblea dei soci è stata preceduta dal seminario di aggiornamento professionale “Ruolo professionale e funzione sociale del bibliotecario in Italia, oggi”, svoltosi alle ore 15.30 nella medesima sede, tenuto dalla nuova Presidente nazionale Enrica Manenti.

Il Presidente Waldemaro Morgese ha introdotto la discussione sulla base dell’ordine del giorno contenuto nella lettera di convocazione:

  1. Comunicazioni: presentazione del nuovo CER Puglia
  2. Comunicazioni: svolgimento del “Bibliopride 2014 – in Puglia”
  3. Approvazione delle linee programmatiche dell’AIB Puglia per il triennio 2014-2017
  4. Presa d’atto dei nuovi gruppi di lavoro dell’AIB Puglia

1. Comunicazioni: presentazione del nuovo CER Puglia
Il presidente ha presentato il neo eletto CER sottolineando che siamo stati uno dei pochi Cer che hanno pubblicato i curricula di tutti candidati prima dell’elezione. I curricula degli eletti sono tutt’ora visionabili on line nella sezione Puglia del sito dell’AIB. Il presidente ha illustrato ai soci i vari incarichi attribuiti ai componenti del CER, rendendo noto che è stato introdotto anche un nuovo gruppo di lavoro, ovvero il “fund raising” affidato ad Esther Larosa.
Il presidente riferisce in merito al risultato delle elezioni nazionali e sottolinea il successo conseguito nazionalmente da Maria Abenante, candidata per il Comitato Esecutivo Nazionale di cui è stata eletta vice presidente.

2. Comunicazioni: svolgimento del “Bibliopride 2014 – in Puglia
Maria Abenante illustra la prima e più importante incombenza per il nuovo CER e per tutta la sezione regionale ovvero l’organizzazione del “Bibliopride 2014”. La stessa sottolinea l’importanza della partecipazione di tutti i soci alla giornata inaugurale a Lecce il 4 ottobre e successivamente nelle varie province di appartenenza visto che il Bibliopride in Puglia sarà itinerante e nell’arco del mese toccherà tutte le province con le manifestazioni indicate nel programma già pubblicato on line. Si auspica una gran partecipazione e la collaborazione nella promozione di tutte le attività previste.

3. Approvazione delle linee programmatiche dell’AIB Puglia per il triennio 2014-2017
Il presidente comunica che si è scelto di riproporre le linee del precedente triennio in quanto infatti al di là del riconoscimento del ruolo professionale è importante conservare la mission di bibliotecari impe-gnati in un discorso di responsabilità sociale / politico. Le biblioteche oltre ad essere di conservazione hanno nuove frontiere ovvero devono diventare “biblioteche sociali” e “Biblioteche che aiutano la gente”. Sarà fonda-mentale mantenere i due aspetti altrimenti si rischia di perdere iscritti, che peraltro allo stato attuale non sono molti ri-spetto al numero totale presumibile di bibliotecari italiani. Bisognerà lavorare molto sul ruolo sociale delle bi-blioteche portando alla ribalta tutte quelle attività che hanno come finalità proprio l’inclusione sociale, il prendersi cura della gente e accompagnarla in questo processo di cambiamento che ci coinvolge. Per fare ciò si richiede una forte flessibilità delle mansioni: il bibliotecario dovrà essere plurifunzionale nell’organizzazione del lavoro e stimolare la gente alla partecipazione attiva agli eventi che coinvolgono e investono la società. Bibliotecari come agenti sociali, insomma. Per il conseguimento di tale obiettivo, un’ottima opportu-nità saranno i FESR 2014-2020 in quanto sono previsti diversi interventi per le biblioteche sociali. In particolar modo l’obiettivo n. 9 “Inclusione sociale”, il n. 10 “Istruzione e formazione” e il n. 11 “Capacità funzionale e amministrativa – accesso ai dati pubblici”, ecc. Il presidente inoltre si sofferma sulla situazione delle biblioteche baresi: sarà necessario pensare ad un “sistema” di biblioteche ovvero una rete di biblioteche di Bari “Città me-tropolitana” e in tal senso fondamentale sarà la revisione del ruolo della Biblioteca Nazionale, della Provinciale e anche di quella del Consiglio Regionale, perchè è inaccettabile l’assenza a Bari di una vera e propria “Public Library”. Le nuove scelte dovranno essere orientate al risparmio delle risorse finanziarie e all’impiego delle ri-sorse risparmiate per l’accrescimento dei servizi al cittadino e delle opportunità occupazionali.
Relativamente alla pubblicazione del Notiziario della Sezione, curato da Silvia Nobile, il presidente ricorda a tutti i soci che anche per la redazione dello stesso si auspica la collaborazione di tutti nella segnalazione di notizie che si voglia vengano pubblicate.
Le linee programmatiche vengono pertanto approvate alla unanimità.

4. Presa d’atto dei nuovi gruppi di lavoro dell’AIB Puglia
La vice presidente, Milena Tancredi, prende la parola per illustrare la situazione delle candidature giunte in seguito alla “Call” aperta il 22 agosto. Si riepilogano i vari gruppi e per ognuno si indica il responsabile. Milena Tancredi, sulla base dei dati raccolti, comunica che delle 15 candidature giunte, 11 sono per il gruppo NPL. Si sollecita pertanto la parteci-pazione agli altri gruppi di lavoro e si chiarisce che la selezione dipenderà soprattutto dalla provenienza dei candidati ovvero la scelta ricadrà su candidati distribuiti in maniera omogenea tra le varie province della Puglia. Aggiunge che saranno selezionati massimo 7 componenti per gruppo e che quindi dato l’alto numero di candidati per NPL, alcuni saranno smistati nel gruppo “Biblioteche scolastiche”. Si ricorda ai presenti di sollecitare colleghi che si pensa possano avere competenze tali per candidarsi e collaborare nei gruppi di lavoro. Date le candidature giunte, insufficienti, si decide di riaprire la “Call” sperando nella collaborazione di tutti ed in una più ampia partecipazione e varietà di candidature. Si sottolinea l’importanza della partecipazione ai nuovi gruppi di lavoro istituiti dal Cer, ovvero MAB e Fund Raising. Durante l’assemblea alcuni soci segnalano la loro candidatura, di cui si prende atto inserendoli nell’apposito registro e precisando che la candidatura deve essere comunque formalizzata mediante l’invio di email alla segreteria del CER.

Non essendoci altri argomenti, il presidente dichiara conclusa l’assemblea alle ore 18.00.

Il presidente
Waldemaro Morgese

Il segretario
Marianna Lo Basso

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/puglia/2014/45653-verb-ass-reg-pug-20140923/. Copyright AIB 2014-10-24. A cura di Ilaria Gasperini, ultima modifica 2014-10-24