Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

RELAZIONE INTRODUTTIVA – W. Morgese, pres. Sez. Puglia – gen. 2015

AIB – SEZIONE PUGLIA
Assemblea degli associati
(Bari, Mediateca Regionale Pugliese, giovedì 22 gennaio 2015, ore 17.00)

Relazione introduttiva di Waldemaro Morgese, presidente della Sezione.

Cari soci,
desidero rapidamente illustrare quanto svolto dalla Sezione nel 2014 dopo l’insediamento del nuovo CER per fare poi alcune rapide considerazioni su quanto intendiamo sviluppare nel 2015, almeno le prime decisioni.
Riguardo al periodo precedente all’insediamento, avvenuto il 9 maggio 2014, ricordo che gli eventi principali sono stati l’assemblea elettorale degli associati svoltasi il 24 febbraio 2014 (seguita dalle elezioni naturalmente) e il convegno pubblico promosso per celebrare la giornata mondiale Unesco, durante la quale, il 23 aprile 2014, abbiamo tenuto un importante convegno sul tema “Le biblioteche universitarie nel 21° secolo: trasmissione di conoscenza per lo sviluppo del Paese”. È anche continuato il nostro impegno per offrire occasioni di formazione e aggiornamento qualificato ai soci, di cui si è occupata egregiamente Lucia di Palo nostra responsabile per la formazione: sono proseguite le sessioni “L’AIB Puglia incontra i futuri bibliotecari” (su reference, management, comunicazione, infanzia, dopo aver trattato nel 2013 i temi della biblioteconomia e della gestione delle raccolte); vi è stato un corso su ISBD e RDA (gennaio 2014) e un altro sulle idee e pratiche di una biblioteca di successo (febbraio 2014).
Riguardo al “tesseramento” 2014, anno molto cruciale come sapete per via delle nuove regole di associazione, pur essendo i dati 2014 tuttora provvisori, possiamo dare questa informativa: a livello nazionale i soci attestati dall’apposita Commissione sono al primo novembre 2014 in numero di 2.031 (tutti i soci persona 2013 sono stati 2.250). In Puglia i soci attestati sono 135 (nel 2013 tutti i soci persona sono stati 164). Non appena avremo i dati definitivi li inseriremo in un lancio di AIB-PUGLIA-NOTIZIE. Tuttavia mi preme segnalare che il principale problema che ha di fronte l’Aib è la sua scarsa rappresentatività in termini di bibliotecari associati: probabilmente siamo nell’ordine di una rappresentatività pari ad un terzo dei bibliotecari italiani e ciò pesa molto sulla nostra effettiva forza e prestigio all’esterno.
A) FUNZIONAMENTO INTERNO
La Sezione nel 2014 a partire dal 9 maggio ha svolto ben 6 riunioni del CER: 9 maggio, 11 luglio, 8 settembre, 21 ottobre, 17 novembre, 18 dicembre. Nonchè un’assemblea dei soci il 23 settembre (con la partecipazione della presidente nazionale Enrica Manenti). Tutte le riunioni relative al nostro funzionamento interno sono state regolarmente verbalizzate, grazie al puntuale impegno di Marianna Lo Basso, nostra segretaria, e i verbali sono regolarmente pubblicati nel nostro sito web, in modo che chiunque possa conoscere nella massima trasparenza cosa noi discutiamo e decidiamo.
Inoltre la Sezione ha implementato con continuità le pagine pugliesi del nostro sito web, affidato ad una professionista quale Ilaria Gasperini, sotto l’impulso della nostra responsabile della comunicazione, prima Loredana Gianfrate e ora Silvia Nobile. A tutto ciò si è finalmente aggiunto il notiziario AIB-PUGLIA-NOTIZIE, il cui primo numero è stato chiuso e diffuso nel settembre 2014 e il cui secondo numero, a cura di Silvia Nobile, è in preparazione.
A ciò vi è da aggiungere la partecipazione della Sezione a tutte le attività interne dell’Aib nazionale; il rapporto con l’Aib nazionale è arricchito con la presenza molto attiva pur senza diritto di voto ai nostri CER quale componente del CEN di Maria Abenante, dal 9 maggio 2014 anche quale vicepresidente dell’Aib.
Vorrei anche sottolineare che siamo stati uno dei pochi CER che in occasione delle elezioni ha pubblicato sul sito web i curricula di tutti i candidati al CER.
Infine anche per questo mandato triennale 2014-2017 lavoreremo sulla base di un documento di linee programmatiche regionali (definito nell’assemblea del 23 settembre 2014), nonchè con il supporto prezioso di ben 7 gruppi di lavoro, costituiti dopo aver lanciato una call pubblica per le candidature cui hanno risposto 40 bibliotecari; i 7 gruppi si incontreranno a breve in una riunione plenaria per definire i loro programmi di attività. Preciso che ai 4 gruppi del precedente triennio si sono aggiunti altri 3: su MAB, biblioteche storiche e fund raising.
Riguardo alla situazione finanziaria essa è in tutta sicurezza: i nostri conti sono controllati da Domenica Di Cosmo in qualità di tesoriere, confermata anche in questo triennio per il suo impegno.
Il clima collaborativo all’interno del CER e anche nella Sezione è stato sempre e continua ad essere ottimo, il che non è un fatto scontato; devo anche dire che per tutta la vita della Sezione e del CER è di grande aiuto la nostra vicepresidente Milena Tancredi!
B) INIZIATIVE PUBBLICHE
Le principali iniziative pubbliche hanno riguardato, naturalmente, la terza edizione del BIBLIOPRIDE, svoltosi per l’intero mese di ottobre in tutta la Puglia, con inaugurazione a Lecce il 4 ottobre: si è trattato di oltre 130 iniziative pubbliche in Puglia e di circa 400 in tutta Italia, unificate dalla parola d’ordine: “le biblioteche hanno valore sociale”.
Il BP 2014 è stato un grande impegno per la Sezione e i risultati sono stati molto buoni, salvo piccolissime disfunzioni che purtroppo sempre si determinano in questi casi. Abbiamo ben onorato ed anzi sviluppato il lavoro svolto dai colleghi napoletani e da quelli fiorentini nelle prime due edizioni, concependo un BP alla scala non cittadina ma addirittura regionale!
C) FORMAZIONE&AGGIORNAMENTO
La Sezione nel 2014 ha promosso dal 9 maggio in poi: i gruppi di lettura sul tema bambini, ragazzi e lettura ai tempi del social reading (19-21 maggio); un seminario su ruolo professionale e funzione sociale del bibliotecario oggi in Italia (23 settembre); un corso su CDD 23 e Web Dewey italiana (26-27 novembre). Alla fine del 2014 abbiamo inoltre impostato la seconda edizione degli “incontri con i futuri bibliotecari”, che avranno inizio proprio il 23 gennaio con un breve corso sulle pratiche del management in biblioteca e si svilupperanno nei mesi successivi secondo un calendario già tutto definito e già reso pubblico.
D) INIZIATIVE EDITORIALI
Nel 2014 abbiamo lavorato, con l’apporto decisivo di Maria Abenante, a predisporre la bozza della raccolta degli atti del convegno sulle biblioteche scolastiche, svoltosi nella giornata mondiale Unesco del 2013: il volume è prossimo ad essere pubblicato. Stiamo lavorando ad altre due pubblicazioni, sempre nella collana editoriale Aib delle Sezioni regionali, sulle eco-biblioteche e su un altro argomento in fase di definizione.
E) SUPPORTO ALLE ISTITUZIONI
Abbiamo continuato a impegnarci nell’azione di supporto a tutte le istituzioni pubbliche e biblioteche che lo hanno chiesto o per cui abbiamo ritenuto importante farlo.
In modo particolare un impegno lo abbiamo estrinsecato per affrontare, riteniamo con successo, nei giusti termini la questione della valorizzazione dell’area della ex Caserma Rossani in Bari e per difendere i bibliotecari della Magna Capitana di Foggia di fronte al pericolo di una riduzione dei servizi. Supportiamo anche la Regione nel suo tentativo, piuttosto incerto per verità, di migliorare il sistema bibliotecario regionale e i poli SBN. Il rapporto positivo, ma senza piaggerie, con la Regione ci ha anche permesso di ottenere il rilevante supporto finanziario della Giunta e del Consiglio regionale per l’organizzazione del BIBILIOPRIDE.
F) L’ANNO 2015: INIZIATIVE IN CORSO
Il 26 febbraio si svolgerà una riunione plenaria dei 7 gruppi di lavoro, da cui ci attendiamo programmi di lavoro precisi e spalmati” su tutto il triennio.
Già da gennaio 2015 è ripresa l’attività di formazione: oltre all’avvio degli incontri con i “futuri bibliotecari”, programmati in numero di 12, si è svolto un corso su strategie e tecniche di fundraising (15-16 gennaio 2015): sul fundraising la Sezione intende impegnarsi in questo triennio, tanto da aver creato un gruppo di lavoro apposito affidandone il coordinamento alla componente del CER Esther La Rosa. Stiamo definendo altri corsi di formazione (ad esempio uno sul social network), che quest’anno svolgeremo in modo più complesso al fine di renderli pienamente idonei ad essere scrutinati ai fini della professione.
Per il 23 aprile, giornata mondiale Unesco sul libro e sulla lettura, abbiamo deciso di tenere un convegno sui temi MAB: cioè sulle sinergie fra biblioteche, archivi e musei; in questa occasione intendiamo anche sviluppare una riflessione operativa sulle opportunità contenute nei fondi europei FESR 2014-2020.
Anche in questo triennio ci cimenteremo con i viaggi di studio: quello organizzato a Londra ha avuto un buon successo e ciò significa che vi è esigenza anche di queste iniziative.
Questi i primi impegni. Siamo tutti quindi interessati a tutelare la professione e a qualificare sempre più l’Aib come associazione-caposaldo dello sviluppo innovativo dei sistemi bibliotecari in Italia e in Puglia.
Grazie per l’attenzione.

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/puglia/2015/47269-rel-introd-w-morgese-pres-sez-puglia-gen-2015/. Copyright AIB 2015-01-29. Creata da Ilaria Gasperini, ultima modifica 2015-01-29 di Ilaria Gasperini