Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Verbale assemblea regionale associati – 19 febbraio 2020

Il giorno 19 Febbraio 2020, alle ore 15,00,   a Bari, presso la Biblioteca del Consiglio Regionale “Teca del Mediterraneo”,  sita in  Via G. Gentile, 52, 70126 Bari, regolarmente convocata  tramite e.mail del 17.01.2020, si è tenuta, in seconda convocazione, l’Assemblea dei soci AIB PUGLIA.

Sono presenti 30 soci oltre i componenti del CER (Margherita Rubino, Graziano Barca, Domenica  Di Cosmo, Emanuele Romallo, Esther Larosa – Assenti giustificati: Marianna Lo Basso e Giovanna Rosato) e la componente del CEN nazionale, Milena Tancredi.

Presiede la riunione Margherita Rubino, in qualità di presidente.

Ordine del giorno:

  1. Designazione candidati della Sezione al Comitato Esecutivo Nazionale
  2.  Designazione candidati della Sezione al Collegio dei Probiviri
  3. Designazione candidati al Comitato Esecutivo Regionale e approvazione del numero dei membri del nuovo CER
  4. Scelta dei membri della Commissione elettorale regionale
  5. Individuazione della sede del seggio elettorale e definizione degli orari di apertura
  6. Varie ed eventuali

Introduce l’Assemblea  il Presidente puntualizzando  che: “siamo quasi alla fine di un mandato che per la nostra sezione  è stato fortemente segnato  dalla perdita di Maria  Abenante, un pilastro nel settore bibliotecario oltre che per  l’AIB Pugliese e Nazionale. Sostituire Maria non è stato un gioco semplice,  per le ovvie ragioni che ognuno de soci  può comprendere. Per quanto possibile in questo breve anno abbiamo cercato di portare avanti il suo programma”.

Il presidente sente il dovere di  ringraziare uno per uno i componenti del CER  per l’impegno che si sono assunti  singolarmente e collegialmente, compresa Milena Tancredi  che ha facilitato i rapporti con il CEN. Un grazie particolare è andato a  Vittorio Ponzani, che in questo ultimo anno ci è stato e continua  ad esserci davvero molto vicino.

Precisa come l’Assemblea di oggi  avvia la fase conclusiva del mandato.
Prima di affrontare i diversi punti posti all’odg., il  Presidente informa  i soci sulla situazione della  sezione, che come si è avuto modo  di constatare  nel momento in cui è stato  approvato il bilancio, sotto l’aspetto finanziario, è attiva.
Non altrettanto positiva è la situazione relativa  alle iscrizioni dei soci, che per il  2019 ha visto una diminuzione degli iscritti.
Nel giro di 5 anni si sono persi circa 40 soci.
I soci diminuiscono perché diminuiscono i bibliotecari e i professionisti della cultura  nei servizi di biblioteca. Il Quadro non è bello, in molte biblioteche il personale che negli ultimi anni è andato in pensione non è stato sostituito.
Diverse sono le biblioteche che a fatica mantengono aperti i servizi.  Il problema non riguarda solo la Puglia e le biblioteche  pubbliche ma anche le biblioteche che dipendono dal MIBACT, basti pensare a quello che stava per succedere il primo dicembre alla Nazionale “Sagarriga-Visconti” di Bari,  ma anche quello che sta succedendo alla Braidense di Milano, o alla Riccardiana di Firenze.
Il Presidente fa  notare  come la  situazione non può andare avanti in questo modo. Nei prossimi anni, ci sarà molto da fare, sia in termini di presa di posizione  di fronte alla riduzione/chiusura dei servizi  e sia in termini, ed è quello che tutti speriamo e ci auguriamo, in termini di recupero di un nuovo esercito di professionisti o dipendenti che entreranno a far parte dei servizi bibliotecari.
Già la partecipazione (30  iscritti e 25 partecipanti) al corso di catalogazione  sul libro antico  organizzato g il 13 e 14 febbraio scorso ne è un esempio.
Facce nuove e giovani, entusiasti di far parte del mondo delle biblioteche.
Recupero in termini di iscritti ma innanzitutto in termini professionali.
Dopo aver speso oltre € 120.000.000,00 la Regione Puglia non può assistere inerme alla riduzione dei servizi bibliotecari. Né possiamo assistere come  AIB alla trasformazione  delle biblioteche  in luoghi “altri” rispetto alla funzione  principale della biblioteca. Il mondo delle biblioteche  è in continuo cambiamento, seppur attenti a ciò che capita intorno a noi, ancora  mancano quegli strumenti conoscitivi che  possano permettere un monitoraggio continuo.
Non esiste un quadro attendibile della realtà bibliotecaria pubblica in Puglia, nessun servizio è in grado di garantire completezza e continuità nel tempo, anche quello che  in apparenza oggi rappresenta una best practice.
Questi 3 anni sono stati fortemente caratterizzati  da “Community Library”, un avviso che ci ha coinvolti sia come associazione e sia come singoli professionisti.  Come associazione abbiamo avviato un monitoraggio, i cui dati sono stati presentati nell’incontro di ottobre. Non tutte le biblioteche hanno risposto al questionario.
Bisogna riprendere in mano la situazione e rinviare un sollecito a tutti gli enti che non hanno risposto. Non  lo abbiamo fatto sino ad ora, non per trascuratezza, ma  perché molti progetti erano in ritardo.
Al momento, per quanto ci è dato conoscere, solo 17 biblioteche sono state inaugurate.
Il problema della gestione dei servizi rimane il problema più importante e più grave che il prossimo CER non può trascurare.

Il Presidente ricorda poi che:

  • in questi 3 anni sono state realizzate 8 assemblee,  dai 3 a 5  CER  l’anno. Tutti gli incontri  sono regolarmente verbalizzati e i verbali sono tutti pubblicati sul nostro sito, grazie alla tempestività della segretaria Marianna lo Basso, oggi assente giustificata, e  di Ilaria Gasperini, la web master  e di  Elena Infantini che invece è responsabile  del sito  BIBLIOTECARI IN AZIONE. In fatto di formazione e aggiornamento permanenti il CER Puglia ha proseguito le attività  programmate  all’inizio del mandato  con il coordinamento di Graziano Barca, un collega instancabile, preciso ed essenziale per l’AIB;
  • Sono stati organizzati 15 corsi di formazione (a cui hanno partecipato più  di 300 bibliotecari) + 5 seminari, in concomitanza con le assemblee dei soci.
  • nei prossimi mesi sono programmati altri 3 incontri formativi.
  • Abbiamo partecipato attivamente a diversi incontri, in primis ai  Workshop di Teca del Mediterraneo, ma anche  ad ARTLAB 2018 e 2019  della Fondazione Fizcarraldo e al  FORUM “LEGGERE E’  COMUNITA’” organizzato a Bari  nell’aprile scorso  sul  SISTEMA REGIONALE DELLE BIBLIOTECHE PUBBLICHE,
  • Concesso patrocini, partenariati o collaborazioni a diverse iniziative

Passa poi a  ringraziare ufficialmente  TECA del Mediterraneo e la  Dirigente  dott.ssa Anna Vita Perrone, per la disponibilità dimostrata ad ospitare i nostri incontri  e a coinvolgerci in alcune importanti iniziative:  Seminario Maria A. Abenante , Bari, 12 aprile 2019 e all’ufficializzazione  e  formalizzazione dell’AIB nel Comitato Scientifico dei Workshop. In realtà l’AIB ha sempre avuto un ruolo importante nei workshop per il tramite delle figure di Maria Abenante  e Waldemaro Morgese, nella loro doppia veste, di responsabili  di Teca e di soci attivi AIB. Oggi l’AIB fa parte ufficialmente del  Comitato Scientifico. Con  Teca del Mediterraneo abbiamo collaborato anche alla  pubblicazione degli atti  del workshop 2018, uscito nella  collana regionale AIB.
Non abbiamo neanche trascurato  i rapporti con la Regione e con altri enti.  Con la Regione  abbiamo avuto:

  • un incontro ufficiale, su Community Library e concordato il questionario inviato a tutte le biblioteche finanziate;
  • inviato richiesta di partecipazione al Comitato di monitoraggio dei bandi sulla “Community Library”
  •  richiesta la    al  Tavolo tematico per l’individuazione di nuove figure professionali nel settore culturale da inserire nel REPERTORIO REGIONALE DELLE FIGURE PROFESSIONALI;
  • a far parte della “cabina di regia” relativa progetto Community Library   presentato dal Comune di Bari  che vedrà  l’istituzione  di  biblioteche di quartiere a Bari;

Abbiamo Contestato 6 bandi pubblici relativi alla gestione di biblioteche:

  1. comune di Castelluccio Valmaggiore, comune di Francavilla Fontana e comune di Porto Cesareo per base di gare incongrue rispetto  alla tipologie di servizi  ed orari richiesti.
  2. Comune di Palagiano e Comune di San  Michele Salentino   per affidamento della gestione ad associazioni di volontariato.
  3. Comune di Francavilla Fontana in questi primi giorni di febbraio.

Si tratta, come ognuno può notare, di un programma complesso e particolarmente intenso. Abbiamo trascurato invece, la pubblicazione periodica del notiziario “AibPugliaNotizie”.

Dopo questa introduzione e  dopo una partecipata discussione, Il Presidente passa ad  affrontare i primi due punti all’odg:

  1. Designazione candidati della Sezione al Comitato Esecutivo Nazionale
  2.  Designazione candidati della Sezione al Collegio dei Probiviri

Comunica  i nomi dei candidati  al CEN : Bergamin Giovanni, Borio Enzo, Langella Francesco, Luperi Patrizia, Maiello Rosa, Munari Angela, Ponzani Vittorio, Tancredi Milena e  dei probiviri PROBIVIRI: Buttò Simonetta, Guerrini Mauro e Manfron Anna e propone di designare  candidati della Sezione al Comitato Esecutivo Nazionale:

  • Milena Tancredi,  
  • Vittorio Ponzani
  • Giovanni  Bergamin

L’Assemblea approva all’Unanimità.

Si passa poi alla designazione della Sezione al Collegio dei Probiviri. I nomi di  Buttò Simonetta e Mauro Guerrini vengono approvati all’unanimità.

Affrontati i primi due punti all’odg, si passa ad affrontare il 3. e 4. Punto all’odg: Designazione candidati al Comitato Esecutivo Regionale e approvazione del numero dei membri del nuovo CER.

Il presidente comunica  le disponibilità   a candidarsi di:

  1. Lucia Di Palo – Università di Bari
  2. Elena Infantini – Consiglio Regionale
  3. Giovanna Rosato – Biblioteca Pubblica di  Cavallino
  4. Giuseppe Basile  detto Pinuccio– Biblioteca Pubblica Noci
  5. Monica Albano – Libermedia
  6. Antonella Saracino –  Biblioteca Rendella, dipendente cooperativa
  7. Antonio Lovecchio – Teca del Mediterraneo
  8. Loredana Gianfrate – Imago
  9. Loredana Napolitano – Biblioteca di Trinitapoli
  10. Emanuele Romallo – Biblioteca Barletta
  11. Domenica Romanazzi – Università
  12. Incoronata Merlino detta Natia– Biblioteca di Apricena

L’Assemblea prende atto all’unanimità delle 12 candidature e decide  con regolare votazione di mantenere il numero dei  membri del CER a sette (7).

Il Presidente ricorda a  tutti candidati  che è opportuno  inviare, quanto prima,  una loro foto e un breve profilo da pubblicare nella pagina del sito AIB.
Si passa poi alla  Scelta dei membri della Commissione elettorale regionale.

Danno la loro disponibilità: Domenica di Cosmo, Graziano Barca e Silvia di Tullio, supplenti: Rubino Margherita e Caforio Rita.

L’Assemblea approva all’unanimità.

Per  quanto riguarda l’ultimo punto  all’odg:  Individuazione della sede del seggio elettorale e definizione degli orari di apertura, seppur ritenuta un po’ distante dal centro, l’Assemblea  individua la sede di Teca del Mediterraneo”,  sita in  Via G. Gentile, 52, 70126 Bari.
Orario: dalle ore 9,00 alle ore 17,00

Affrontati tutti punti posti all’odg e dopo una breve discussione sulle modalità in cui può essere espresso il voto, l’Assemblea termina i lavori alle ore  17,45.

Il presidente
Margherita Rubino



URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/puglia/2020/79934-verbale-assemblea-regionale-associati-19-febbraio-2020/. Copyright AIB 2020-03-13. Creata da Ilaria Gasperini, ultima modifica 2020-03-13 di Ilaria Gasperini