Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Verbale n. 1 assemblea regionale associati AIB Puglia – 30 aprile 2021

Data: venerdì 30 aprile 2021
Orari: ore 16.00 – 17.45
Sede: riunione in modalità on line su Google Meet

Sono presenti 25 soci oltre i componenti del CER (Lucia di Palo, Giuseppe Basile, Elena Infantini, Antonio Lovecchio, Loredana Gianfrate, Loredana Napolitano e Monica Albano), Domenica Di Cosmo in qualità di tesoriere esterno e la componente del CEN nazionale, Milena Tancredi.

Presiede la riunione Lucia di Palo, in qualità di Presidente, che apre i lavori della assemblea alle ore 16.00, come da convocazione.

Ordine del giorno:

1) Relazione annuale sull’attività della Sezione e bilancio consuntivo 2020 e primo trimestre 2021
2) Varie ed eventuali

1) Relazione annuale sull’attività della Sezione e bilancio consuntivo 2020 e primo trimestre 2021
La Presidente apre l’incontro cedendo la parola alla tesoriera che, in base alle linee programmatiche decise dal CER, presenta il bilancio consuntivo 2020 e primo trimestre 2021, che è in attivo; le voci di entrata si riferiscono essenzialmente alle quote associative soci, alle quote per i corsi di formazione e alla vendita di pubblicazioni; le voci di spesa, invece, si riferiscono ai compensi dei docenti e dell’esperto web e alle spese bancarie. La tesoriera informa i presenti che il numero degli associati è in crescita rispetto all’anno precedente.

Si procede pertanto all’approvazione del bilancio che avviene all’unanimità.

Prima di procedere con la relazione delle attività, la Presidente invita M.T. del gruppo nazionale AIB Mamma Lingua e i referenti del progetto capofila pugliese della Biblioteca di Latiano, a presentare i primi risultati del progetto multiculturale organizzato con il finanziamento del CEPELL “Mamma Lingua – Storie per tutti, nessuno escluso”.

A Latiano il 2,9% della popolazione è formata da stranieri residenti. La comunità straniera più numerosa è quella proveniente dal Marocco con il 41,5% di tutti gli stranieri presenti sul territorio, seguita dall’Albania (22,8%) e dalla Romania (11,3%.)

La formazione del progetto è partita a gennaio e terminerà entro il mese di giugno, coinvolgendo le 20 città individuate, una per regione.  A Latiano si è svolta l’8 e 10 febbraio. Le prossime date saranno: 10 e 12 maggio: Calabria – 17 e 19 maggio: Campania – 24 e 26 maggio: Trentino Alto Adige – 7 e 9 giugno: Basilicata. Entro il mese di dicembre c.a., tutti i 20 partner dovranno organizzare delle presentazioni pubbliche del progetto.

All’interno delle attività che fanno parte di Mamma Lingua, è inserito il  BiblioHub, che partirà il 2 settembre da Roma, arriverà in Puglia, a Latiano, il 23 ottobre e ci resterà fino al 3 novembre, e chiuderà il tour il 12 novembre a Rende. Il gruppo di lavoro Biblioteche per Ragazzi e NpL AIB Puglia, ha fissato la data del 3 novembre per un evento pubblico che si terrà a Latiano, per chiudere la permanenza del BiblioHub.

La Presidente ringrazia i referenti del progetto capofila e presenta ai soci le attività svolte dal CER e quelle in fieri.

  • Tra la fine del 2020 e il primo trimestre del 2021 sono stati organizzati i corsi: “La comunicazione in biblioteca all’epoca del COVID-19”, “Information literacy in pratica” e “Cataloghi e catalogazione: corso base di catalogazione bibliografica descrittiva”. I prossimi, che si terranno entro l’anno corrente, riguarderanno i Discovery tools e la Soggettazione, e si sta pensando di riproporre il corso sulla catalogazione di base, considerata la grande richiesta da parte dei soci.
  • la Sezione, di concerto con l’AIB nazionale, ha organizzato il 24 febbraio 2021 la presentazione del volume “L’orgoglio di essere bibliotecari: saggi in ricordo di Maria A. Abenante”.
  • Si è avviato, inoltre, un dialogo con l’assessore alla Cultura, Tutela e sviluppo delle imprese culturali, Turismo, Sviluppo e Impresa turistica della Regione Puglia. L’incontro, al quale hanno partecipato anche il Vicepresidente e la Segretaria della Sezione Puglia, nonché M. T. in qualità di componente CEN, è stato un primo confronto per presentare, all’Assessore, l’AIB e le sue finalità, e per proporre una fattiva collaborazione che miri soprattutto a: – realizzare  attività di formazione per bibliotecari, a cura di docenti formatori esperti; – contribuire alla definizione di standard di qualità dei servizi bibliotecari, assicurati da personale professionalmente qualificato; – contribuire alle politiche di consolidamento e incremento dei servizi e delle collezioni delle biblioteche pugliesi, nell’ottica di una comune strategia culturale che valorizzi la cooperazione tra le diverse realtà bibliotecarie; – collaborare con le istituzioni scolastiche nella progettazione di percorsi formativi che mirino alla crescita culturale dei cittadini. Inoltre, M.T. è stata nominata, rappresentante dell’AIB all’interno della “Consulta del libro e della lettura”, istituita dalla Legge della Regione Puglia n. 40 dell’11/12/2013. La sua nomina, avvenuta attraverso una call pubblicata sulla pagina dell’AIB Puglia, è stata avvalorata dalla specifica competenza della collega nelle discipline afferenti alla promozione del libro e della lettura. La Sezione è stata impegnata contestualmente nella scelta, sempre in seguito a call pubblica, di una associazione culturale, impegnata sul territorio, nella promozione della lettura. Una attenta analisi della documentazione richiesta (statuti, curricula dei componenti delle associazioni) ha determinato la scelta dell’Associazione Centro di lettura Globeglotter Lingue e culture in movimento, del comune di Trinitapoli (BT).
  • Con i Gruppi di lavoro si sta lavorando alla elaborazione di un questionario da somministrare alle biblioteche del territorio, utile alla produzione di una mappatura completa delle biblioteche pugliesi, dei servizi forniti nonché del personale impiegato. Ai fini dell’invio, si sta provvedendo alla compilazione di un indirizzario aggiornato.

 

2) Varie ed eventuali
La Presidente passa la parola a L.N. referente dell’Osservatorio biblioteche e sviluppo sostenibile (OBISS), che relaziona brevemente sulle finalità dell’Osservatorio: l’AIB si riconosce pienamente nelle posizioni dell’IFLA su Agenda 2030 tanto da essere uno degli oltre 200 enti ed associazioni che fanno parte di ASVIS (Alleanza impegnata per far crescere nella società italiana la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030). L’OBISS ha un referente in ogni Sezione regionale. L.N. informa i soci che la sezione Emilia Romagna ha svolto un’indagine sulle biblioteche della Regione, in merito al tema dello sviluppo sostenibile. Delle 1031 biblioteche contattate attraverso un questionario, 74 hanno risposto di avere realizzato o stare realizzando iniziative relative allo sviluppo sostenibile e hanno complessivamente presentato 90 progetti.

Lo stesso questionario si potrebbe riproporre alle biblioteche pugliesi, con le integrazioni e modifiche che si ritengano opportune, e che sia trasversale alle tematiche di cui si occupano i gruppi di lavoro.

Affrontati tutti i punti posti all’odg, e dopo una breve discussione e gli interventi da parte dei soci, l’Assemblea termina i lavori alle ore 17.45.

LA PRESIDENTE
Lucia di Palo

LA SEGRETARIA
Elena Infantini

 



URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/puglia/2021/92526-verb-ass-reg-ass-aib-pug-20210430/. Copyright AIB 2021-07-31. Creata da Ilaria Gasperini, ultima modifica 2021-07-31 di Ilaria Gasperini