Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

La deontologia professionale dei bibliotecari

La Sezione Sardegna dell’AIB continua l’attività di formazione nel mese di febbraio con il corso:

“La deontologia professionale dei bibliotecari”

Docente: Riccardo Ridi

Facilitatore: Maria Antonietta Ruiu

Sedi e orari:

Sassari 23 febbraio 2016 Sala dei benefattori, Biblioteca Universitaria, Piazza Fiume

Ore 9.00-9.30 registrazione partecipanti; corso:9.30-13.30; 14.30-17.30.

Cagliari 24 febbraio 2016 Sala conferenze Giovanni Lilliu, Biblioteca Emilio Lussu, Villa Clara-Parco di Monte Claro,

Ore 9.00-9.30 registrazione dei partecipanti; corso : 9.30-13.30; 14.30-17.30.

Durata: 7 ore

Destinatari: Operatori di biblioteca che vogliano approfondire le tematiche sulla deontologia professionale dei bibliotecari.

Scopo: Fornire una panoramica sui principali valori dell’etica bibliotecaria e sui metodi per risolvere i conflitti deontologici che possono sorgere nel lavoro in biblioteca.

 Contenuto

  • i doveri (e i diritti) dei bibliotecari
  • la libertà intellettuale
  • la proprietà intellettuale
  • la privacy
  • la responsabilità sociale
  • la professionalità
  • la neutralità intellettuale
  • la democrazia
  • i conflitti fra valori
  • la questione dei minorenni
  • il codice deontologico dell’IFLA
  • il codice deontologico dell’AIB

 

Obiettivi formativi

Cosa si apprenderà Alla fine del corso AIB il partecipante sarà capace di:
A. Conoscenze conoscere i principali valori e codici deontologici della professione bibliotecaria
B. Capacità affrontare con maggiore consapevolezza e senso critico i dilemmi etici professionali

 

Metodologia didattica

Obiettivi formativi Metodologia didattica
A. Conoscenze Lezione in presenza
B. Capacità Analisi di casi concreti, con discussione collettiva

 

Valutazione apprendimento

Obiettivi formativi Valutazione apprendimento
A. Conoscenze I partecipanti alla fine del Corso dovranno rispondere ad alcuni quiz a risposta multipla sui valori e sui codici deontologici professionali dei bibliotecari
B. Capacità I partecipanti durante il Corso dovranno partecipare al dibattito sui casi concreti

 

Supporto alla didattica

Risorse web Schemi didattici in HTML sul sito del docente; siti AIB e IFLA
Pubblicazioni Bibliografia disponibile a http://www.aib.it/struttura/commissioni-e-gruppi/gdeont/
Attrezzature e IT PC collegato a internet e a un proiettore

 

Requisiti e modalità di partecipazione

Esperienza Il corso è rivolto a bibliotecari, studenti di biblioteconomia e a chiunque altro sia interessato alla deontologia professionale dei bibliotecari. Una conoscenza preliminare di base (pratica o teorica) dei servizi e delle funzioni fondamentali delle biblioteche contemporanee  di almeno una tipologia (pubbliche, scolastiche, universitarie, speciali, statali, ecc.) renderà più proficua la partecipazione al corso, ma non è – a rigore – indispensabile.

 

Al termine e del corso, a seguito del superamento di una prova che verifichi le competenze acquisite, verrà rilasciato un attestato di partecipazione, valido in fase di presentazione della richiesta di verifica quinquennale dell’iscrizione all’AIB, così come indicato nell’art. 9 del Regolamento delle iscrizioni.

Quote e modalità di iscrizione

Il numero massimo di partecipanti sarà di n. 30 partecipanti.

Associati AIB persona in regola con la quota 2015/2016: Euro 45,00

Associati amici (Persone ed Enti) in regola con la quota 2015/2016: Euro 45,00

Associati young (che non abbiano compiuto il 35° anno di età) in regola con la quota 2015/2016: Euro 35,00

Amici AIB Studenti (Studenti iscritti a specifici corsi universitari o di formazione professionale che non hanno superato il 30º anno di età) in regola con la quota 2015/2016: Euro 35,00

Non associati AIB persone ed enti euro (+ IVA se dovuta): Euro 105,00

ATTENZIONE: Il corso sarà attivato solo se si raggiungeranno 15 iscrizioni.

Iscrizione obbligatoria: inviare una mail con la richiesta entro mercoledì 17 febbraio all’indirizzo: sar@sar.aib.it

Le domande dovranno contenere:

–  La sede del corso;

– Cognome e nome, struttura di appartenenza, indirizzo, telefono, indirizzo e-mail;

– Modalità di pagamento: contanti, bonifico, bonifico a ricevimento fattura;

– L’eventuale necessità di fattura e l’intestazione della stessa.

In caso di mancata partecipazione senza un preavviso di almeno tre giorni, verrà comunque richiesta (con fattura o ricevuta) una penale pari al 50% del costo di iscrizione al corso.

Le iscrizioni per i non associati verranno accettate con riserva e a completamento del numero massimo dei partecipanti.

Verrà data conferma agli iscritti tramite posta elettronica.

L’IVA è dovuta nel caso in cui il corsista richieda la fattura e l’intestatario della stessa non sia socio AIB. Se viene richiesta la fattura, per godere della tariffa soci, deve risultare in regola con l’iscrizione AIB l’intestatario della fattura, non la persona che partecipa al corso.

Se l’ente che partecipa al corso è esente IVA, deve comunicare formalmente ai sensi di quale articolo di legge gode dell’esenzione.

La partecipazione di non soci ad un corso costituisce un servizio commerciale e richiede quindi, obbligatoriamente, l’aggiunta dell’Iva del 22% alla quota di iscrizione e la conseguente emissione di una fattura.

Nella giornata del corso sarà possibile rinnovare l’iscrizione all’AIB per il 2016

 

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/sardegna/2016/54083-54083/. Copyright AIB 2016-02-03. A cura di Anna Garau, ultima modifica 2016-02-03