Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Riunione CER Sardegna del 26 ottobre 2019. Verbale

Il giorno 26 ottobre 2019, alle ore 10:00, in seconda convocazione, presso la Sala al 2° piano della MEM – Viale Mameli, 164 – Cagliari, si è riunita l’Assemblea Regionale degli associati della sezione Sardegna per discutere i seguenti punti all’ordine del giorno:
1) Presentazione del bilancio di previsione 2020;
2) Programmazione attività 2020;
3) Proposte di modifica dello Statuto;
4) Varie ed eventuali,
Sono presenti per il CER Magda Sanna (Presidente), Roberto Putzulu, Loredana Marongiu, Rossana Rigoldi e Maurizio Ortu.
1° punto: Presentazione del bilancio di previsione 2020
Apre l’Assemblea la Presidente Magda Sanna che ricorda ai presenti che per l’approvazione del bilancio possono votare solo i soci ordinari mediante alzata di cartellino rosso. Successivamente dà lettura e illustra le varie voci del bilancio e la relativa Relazione allegata.
Fa presente che la maggior parte delle uscite di bilancio della sezione è rappresentata dai rimborsi per partecipazioni a riunioni quali CNPR, NPL e dai compensi ai docenti per l’attività di formazione.
In merito alle entrate ricorda che esse sono provenienti dalle iscrizioni dei soci persona, enti e amici e dalla partecipazione ai corsi di formazione. A tale proposito interviene Enrico Tuveri che fa presente ai convenuti che nella provincia di Sassari c’è stata una maggiore partecipazione alle attività dell’AIB, e quindi anche alla formazione da essa organizzata dalla sezione, rispetto alla provincia di Cagliari.
Si procede alla votazione del Bilancio e della Relazione che sono approvati all’unanimità.
2° Programmazione attività 2020
La Presidente illustra l’attività previste per il 2020 emerse durante l’ultima riunione del CER, che riguardano
la conclusione del 2019 e il primi mesi del 2020, in quanto ad aprile ci sarà il rinnovo dell’esecutivo regionale.
Corsi proposti:
– Biblioteca digitale – novembre 2019 – docente Giovanni Bergamin
– Catalogazione ed evoluzione tecnologica: 10 anni dopo le REICAT – docente Simona Turbanti
– Biblioteche innovative – Docente Maria Stella Rasetti
– Presentazione del libro “Come fare marketing in biblioteca di Anna Busa”
– Partecipazione dei referenti regionali di NPL agli incontri nazionali
La collega Francesca Succu informa i presenti su due imminenti incontri relativi a NPL e la letteratura per l’infanzia:
– il 10 novembre “Tavola rotonda sugli aspetti scientifici di NPL” in occasione della manifestazione Festival Scienza all’EXMA di Cagliari.
– il 22 novembre all’Auditorium dell’Hospitalis Sancti Antoni di Oristano ci sarà la presentazione del Progetto La lettura è un dono. Saranno presenti i sindaci e gli assessori dei comuni coinvolti (Oristano, Arborea e Zeddiani), la professionista della Scuola di Roma Fundraising, Alessandra Furnari, la bibliotecaria – esperta di letteratura per l’infanzia Francesca Succu, rappresentante nazionale di Nati per Leggere in Sardegna, la pediatra Maria Giuseppina Gregorio, rappresentante nazionale dell’Associazione culturale pediatri in Sardegna.
3° Proposte di modifica dello Statuto Magda Sanna illustra ai presenti la bozza di proposta dalla Commissione Statuto, ed evidenzia che le variazioni sono principalmente riferite alle tipologie di socio previste. Evidenzia anche un maggiore coinvolgimento del CER che dovrà verificare la sussistenza dei requisiti previsti dal Regolamento di
iscrizione, approvare, con delibera da adottare entro il 30°giorno dalla data di ricezione, le richieste di iscrizione o di rinnovo annuale, e quelle di adesione in qualità di Amico.
La valutazione positiva dei CER permetterebbe l’iscrizione all’AIB come socio ordinario, salvo successiva verifica da parte della Commissione attestazione. Qualora la verifica desse esito negativo, verrebbe automaticamente revocata l’ammissione all’associazione e la perdita dello status di Socio. La Presidente propone comunque di inviare a tutti i soci la proposta di modifica dello Statuto.
4° Varie ed eventuali
Come accaduto nelle precedenti assemblee, si apre una discussione sulla problematica del disamoramento dei bibliotecari verso l’Associazione, da cui emrge che:
– l’allontanamento dall’AIB talvolta dipende dalla poca informazione su quanto fa il Nazionale per la difesa della professione. Per esempio sarebbe auspicabile che l’AIB nazionale desse il proprio parere contrario sulla possibilità di dare le password a catalogatori ad operatori che hanno avuto una formazione di sole 100 ore; inoltre, dovrebbe essere garantito che il contratto da applicare in tutte le convenzioni della PA sia relativo a quello di Federcultura e non più quello Multiservizi, che non rispecchia minimamente il lavoro delle biblioteche.
Riguardo la situazione della Regione Sardegna, Enrico Tuveri proprone che la RAS al momento dell’erogazione dei finanziamenti regionali dovrebbe verificare e garantire che ciò avvenga solo alla presenza di determinati riconoscimenti e requisiti, oltre all’applicazione del contratto Federcultura.
Spesso nei bandi di concorso per la professione di bibliotecario non vengono individuati requisisti, né titoli valutabili, necessari per svolgere la professione di bibliotecario Alcuni soci presenti riportano una lamentela comune riguardo al rinnovo quinquennale del 2019: il procedimento di iscrizione all’Elenco soci dovrebbe essere più snello e i tempi di risposta da parte della Segreteria nazionale per il rinnovo quinquennale sono troppo lunghi. E’ stato fatto
notare, inoltre che non era del tutto chiaro che per avere l’attestazione e l’iscrizione all’Elenco professionale, fosse sufficiente l’autocertificazione dei titoli posseduti.
L’Assemblea suggerisce di proporre alla Segreteria Nazionale di non eliminare dall’Elenco associati il nome di quelli che sono in attesa di risposta per il rinnovo quinquennale, ma di lasciarli inseriti in elenco con una specificazione che potrebbe essere “In attesa di verifica quinquennale” o una frase equivalente che spieghi che il socio fa ancora parte dell’AIB, ma temporaneamente è socio amico poiché è in attesa di risposta dalla Segreteria.
In chiusura si discute delle possibili candidature per il prossimo CER. A tal proposito Magda Sanna informa che, per problemi lavorativi non può ricandidarsi e a lei si aggiungono sia Rossana Rigoldi che Maurizio Ortu che esprimono la loro intenzione a non ricandidarsi. Pertanto, dell’attuale CER si ricandideranno Roberto Putzulu e Loredana Marongiu. Sarà opportuno individuare ulteriori soci aventi diritto, a cui proporre la candidatura per ricoprire le cariche elettive rimaste scoperte per il prossimo CER 2020-2023.
Non essendoci altro essendoci da deliberare, la seduta viene sciolta alle ore 13:00.

Il Segretario                                                                                        Il Presidente
F.to (Rossana Rigoldi)                                                                      F.to (Magda Sanna)

Bilancio Sardegna_Modello preventivo 2020

Relazione bilancio previsione 2020_SARDEGNA

 

 

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/sardegna/2020/82941-riunione-cer-sardegna-del-26-ottobre-2019-verbale/. Copyright AIB 2020-06-11. Creata da Maurizio Ortu, ultima modifica 2020-07-15 di Luisella Madau