Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

DIMMI. Diari multimediali migranti

La Rete Bibliolandia è partner del progetto della Regione Toscana DIMMI – Diari Multimediali Migranti, che al suo interno ospita un concorso che ha il fine di raccogliere testimonianze diaristiche di migranti. Gli elaborati pervenuti hanno contribuito alla creazione presso l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano di un fondo speciale di diari di migranti.

Il progetto, condotto da una vasta rete di partenariato formata anche da Fratelli dell’Uomo, Oxfam Italia Intercultura, Senegal Solidarità, è articolato in iniziative di sensibilizzazione e coinvolgimento dei cittadini sui temi della pace, della memoria e del dialogo interculturale: oltre a laboratori nelle scuole sono stati organizzati corsi di formazione per adulti sul tema dell’autobiografia, percorsi didattici teatrali e perfomance.

Il concorso, a cui è stato possibile partecipare narrando la propria storia non solo per scritto ma anche con video, file audio, immagini, fotografie, cartoline, ha previsto tre categorie di partecipazione e premiazione: donne, uomini, giovani fino a 18 anni. La premiazione regionale si è svolta il 19 settembre 2014 nell’ambito della XXX edizione del Premio Pieve Saverio Tutino.

DIMMI… IN VALDERA!

La Rete Bibliolandia, in collaborazione con la Biblioteca Giovanni Gronchi di Pontedera, si impegna a potenziare la funzione della biblioteca pubblica come centro di documentazione e di supporto ai bisogni di tutta la popolazione. In questo contesto si inserisce il sostegno al progetto DIMMI e al concorso relativo.

Dei 50 diari partecipanti al concorso ben 23 appartengono all’Area Valdera, fra scritti e contributi video, 5 dei quali sono risultati finalisti, premiati durante una cerimonia specifica, svoltasi l’8 novembre nella Biblioteca Giovanni Gronchi di Pontedera.

Per la categoria Donne:

Flora Muzhaqi (Albania) con Pagine di vita

Per la categoria Uomini:

Hicham Holi (Marocco) con Il sogno di Hicham

Per la categoria Giovani:

Robert Dan Pagu (Romania) con Forse ho messo radici

Aleksander Hysa (Albania) con I miei 17 anni

Abdelhaq Ahjaoui (Marocco) con Il mio diario

Aleksander Hysa, 17enne proveniente dall’Albania e residente all’interno della Comunità per minori di Pontedera, si è aggiudicato il primo premio regionale nella sezione Giovani.

La Biblioteca Giovanni Gronchi di Pontedera ha costituito per l’occasione un gruppo di lettura degli elaborati, composto da Massimiliano Bertelli (referente del progetto multicultura), Silvia Bracaloni, Marinella Cataldi, Monica Giusti, Ladio Luschi, Ida Tortora. Alla premiazione hanno preso parte i finalisti delle tre sezioni – Uomini, Donne, Giovani – accompagnati da un lettore, i quali hanno illustrato il proprio lavoro al pubblico.

Il progetto continuerà a essere sostenuto dai vari partner che lo hanno animato e reso possibile, attraverso un nuovo bando di concorso e una collaborazione ancora più stretta con gli istituti scolastici e con le biblioteche della Rete Bibliolandia, le quali diverranno punto di riferimento per le varie attività multiculturali previste.



URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/toscana/bibelot/bibelot-3-2014/2015/47027-dimmi-diari-multimediali-migranti/. Copyright AIB 2015-01-14. Creata da Marta Motta, ultima modifica 2015-01-14 di Marta Motta