Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Verbale assemblea regionale 16 luglio 2020

Il giorno 16 luglio 2020 alle ore 16:00, tramite l’utilizzo della piattaforma telematica di videoconferenza Google Meet, si è svolta l’Assemblea regionale dei soci della sezione Umbria dell’AIB, regolarmente convocata, con il seguente ordine del giorno:


1) Presentazione del Comitato Esecutivo Regionale AIB Umbria 2020-2023

2) Bilancio Consuntivo 2019 e relazione delle attività

3) Esperienze e servizi bibliotecari in emergenza COVID e prospettive

4) Formazione 2020

5) Varie ed eventuali

Alle ore 16.14 introduce l’assemblea la presidente Monica Fiore che alla presenza di 14 soci registrati telematicamente dà inizio alla discussione dei punti all’ordine del giorno.


1) Presentazione del Comitato Esecutivo Regionale AIB Umbria 2020-2023

La presidente dopo aver salutato e ringraziato tutti i presenti, fa un’introduzione generale sul periodo che stiamo vivendo, su come questa sia la prima Assemblea regionale che si svolge on-line in virtù delle disposizioni sanitarie necessarie a seguito della pandemia Covid-19, soffermandosi sulla necessità di una riflessione attenta da parte di noi bibliotecari sul ripensamento dei servizi bibliotecari in un’ottica di maggiore apertura al digitale.

Viene notificato e presentato ufficialmente il CER appena insediatosi come da regolare esito delle scorse votazioni.

Circa gli incarichi il presidente rende noto che vi è la necessità di assegnare il prima possibile gli incarichi di :

– referente promozione della lettura

– referente Osservatorio nazionale sulla censura

Viene comunicato all’assemblea che è stato riconfermato il gruppo sul Portfolio costituitosi durante il triennio precedente e che Mario Coffa è stato confermato nel ruolo di redattore web e di referente per le biblioteche digitali.

Viene comunicata la disponibilità della presidente Monica Fiore a ricoprire il ruolo di referente per la formazione, in attesa di trovare qualche altro associato che intenda assumere l’incarico e che il CER ha ritenuto utile costituire un gruppo di lavoro sulla formazione composto da Monica Fiore, da Carla Cesarini e da Sonia Notari, aperto ad accogliere altri associati interessati a collaborare.

Per quanto riguarda il referente Osservatorio lavoro e professione (e CoLAP OLAVeP) ha dato disponibilità l’associata Paola Attanasio, mentre per quanto concerne il referente AIB nel ricostituendo MAB regionale ha dato disponibilità l’associato (già tesoriere interno al CER), Gianluca D’Elia.

La presidente, a nome del CER, illustra le linee guida del triennio 2020-2023 incentrate su:

– rafforzamento delle relazioni tra colleghi bibliotecari e tra bibliotecari e colleghi appartenenti ad altre categorie professionali come gli archivisti e gli operatori-assistenti museali, si fa notare che la sezione regionale dell’ANAI UMBRIA è in pieno rinnovamento (a settembre vi saranno le votazioni per il rinnovo del loro Direttivo regionale) e che è in fase di ricostituzione e riorganizzazione un coordinamento MAB (Musei Archivi e Biblioteche).sia a livello nazionale che a livello regionale.

– Incremento della comunicazione e collaborazione tra gli associati impegnati come bibliotecari su vari fronti (Cooperative, Comuni, Università, etc.), per fare questo si ritiene necessaria la creazione di una mailing-list per “fare rete”. Inoltre come attività MAB sarà inviato a ciascun socio un questionario conoscitivo, utilizzando un modello di questionario messo a disposizione dal MAB Piemonte.

– attività di potenziamento dei rapporti, non solo tra bibliotecari, ma tra tutti coloro che ruotano attorno alla filiera del libro, autori, editori, librai indipendenti, lettori professionisti, dialogo con le istituzioni, facendo in modo che vi sia piena collaborazione reciproca.

– valorizzazione delle biblioteche storiche, delle collezioni speciali e delle biblioteche d’autore, anche in ottica MAB (collaborazione con ANAI e ICOM). La loro valorizzazione rappresenta infatti un contributo significativo per la conoscenza della storia e della realtà culturale in cui sono inserite (per le istituzioni a cui appartengono e il territorio in cui le istituzioni operano).

2) Bilancio Consuntivo 2019 e relazione delle attività

La presidente, seguendo l’o.d.g., presenta la relazione a cura del tesoriere uscente Stefano Passerini del bilancio consuntivo della sezione per l’anno 2019, chiuso con un attivo di euro 997,25. La presidente presenta anche una relazione a cura del presidente uscente Mario Coffa, sulle attività svolte dalla sezione nel corso del 2019.

La presidente procede alla votazione per l’approvazione del bilancio, invitando i 15 soci presenti in quel momento ad esprimere il proprio parere in chat.

Il bilancio viene approvato all’unanimità.

3) Esperienze e servizi bibliotecari in emergenza COVID e prospettive

La presidente invita all’analisi della nostra situazione professionale e delle biblioteche umbre alla luce di quanto accaduto con la pandemia Covid19 e del post lockdown, in vista di una proposta da parte del CEN di organizzazione del Bibliopride 2020, con iniziative locali che potrebbero convergere in un momento centralizzato (si spera in presenza), a Roma in novembre, in occasione del convegno nazionale sul welfare digitale e dell’assemblea straordinaria nazionale per le modifiche statutarie.

Dall’analisi emerge che molte biblioteche ed istituti hanno sempre lavorato incrementando i servizi a distanza e da remoto. Ad esempio la Biblioteca dell’Università per Stranieri di Perugia ha incrementato il prestito estendendolo anche a quei libri che di norma erano riservati alla consultazione interna per favorire il lavoro degli studenti e un associato fa notare che a creare attualmente disagio per gli utenti sia l’impossibilità di accedere alle sale studio.

All’interno delle biblioteche dell’Università degli Studi di Perugia invece, il lavoro è stato incentrato soprattutto sul potenziamento delle risorse on line grazie alla disponibilità degli editori e all’attivazione di trial per le risorse non in abbonamento.

In tutte le biblioteche della regione si è assistito ad un positivo aumento ed incremento del numero dei volumi dati in prestito, oltre che di servizi come invio di digitalizzazioni, in particolare si segnalano gli ottimi riscontri avuti con le video-letture e l’esperienza di RadioPhonica (per le comunali di Perugia) e servizi utilizzati per la didattica a distanza (Biblioteca comunale di Spoleto).

La presidente richiama ciascun associato e collega, in particolare in questa situazione ancora di emergenza, ad essere testimone di ciò che non va, mantenendo un atteggiamento resiliente.

4) Formazione 2020

Per quanto concerne il capitolo della Formazione da svolgersi nel periodo tra settembre e dicembre del 2020, vengono presentate le seguenti proposte, previa verifica della disponibilità dei docenti ipotizzati:

– Il servizio di Reference (Devid Panattoni) la cui precedente edizione aveva registrato il tutto esaurito;

– Il diritto d’autore in biblioteca (Antonella De Robbio);

Comunicare la biblioteca (Anna Busa);

– un corso gratuito di catalogazione dei manoscritti con Manus On Line, a seguito dell’accordo di collaborazione tra ICCU e AIB per I’organizzazione di corsi di formazione sulla catalogazione del patrimonio manoscritto con il software Manus Online (MOL), da svolgersi presso la Biblioteca comunale Augusta in collaborazione con la Dott.ssa Francesca Grauso, responsabile del Fondo Manoscritti.

I corsi si svolgeranno in gran parte con modalità telematica, ad eccezione di quello su Manus, in cui si valuterà la possibilità di sostenerlo in presenza, qualora la situazione sanitaria lo consenta..

Si precisa che verranno raccolti pareri ed esigenze formative dei vari Associati, tramite mail informative. A tal proposito la Biblioteca OASIS dei Frati Cappuccini di Perugia propone di valutare l’organizzazione di corsi sul Nuovo Soggettario di Firenze, sul trattamento dei dati personali e la privacy e sullo scarto. Per quanto riguarda quest’ultimo, il Presidente chiederà la collaborazione della Soprintendenza per organizzare un corso. Per il corso sul GDPR, Olimpia Bartolucci fa sapere che se ne occuperà la Regione Umbria. Per il corso sul Nuovo soggettario di Firenze, la presidente si dichiara disponibile ad accogliere la richiesta, riservandosi di valutarla in relazione alle esigenze esposte da altri associati all’interno di un questionario sui fabbisogni formativi per il 2021.

5) Varie ed eventuali

Viene richiesto di portare avanti tutto ciò che già era in corso per il progetto NpL con l’aggiunta di un nuovo progetto AIB nazionale da sviluppare nelle regioni, “Mamma Lingua. Storie per tutti nessuno escluso” da svolgere in una città e biblioteca della regione. Il progetto intende promuovere la consapevolezza dell’importanza della lettura condivisa in famiglia in lingua madre e contribuire in questo modo a qualificare l’offerta di opportunità per le famiglie con bambini in età prescolare con una particolare attenzione per le famiglie che vivono il disagio della migrazione e i cui figli hanno un maggiore rischio di povertà educativa. È già attivo un confronto tra AIB Umbria e il coordinamento regionale di Nati per leggere per individuare una città con adeguata presenza di migranti e biblioteca in grado di svolgere il progetto (si è pensato a Terni e alla sua Biblioteca Comunale, ma è ancora in fase di valutazione e di verifica di fattibilità).

Il presidente uscente Mario Coffa ricorda l’importanza di proseguire nell’attività di sostegno al riconoscimento professionale in ambito regionale già intrapresa nel triennio precedente.

Viene brevemente affrontata la questione della sede, attualmente situata presso la Biblioteca “Giuseppe Toniolo” e si richiede la disponibilità per elaborare un inventario dei libri e degli oggetti posseduti dalla Sezione.

Viene confermata Rita Boccanera come referente AIB per Nati per Leggere.

La presidente propone di realizzare alla fine del 2020 un nuovo questionario sui fabbisogni formativi da sottoporre agli associati per poter programmare i corsi di formazione per il 2021.

La Biblioteca OASIS dei Frati Cappuccini di Perugia si rende disponibile ad offrire uno spazio come nuova sede per la sezione AIB regionale, COVID permettendo.

Esauriti tutti i punti all’ordine del giorno, l’Assemblea viene sciolta alle ore 17:44.

.

Il segretario verbalizzante Roberta Aguzzi

La presidente Monica Fiore

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/umbria/2020/83903-verbale-assemblea-regionale-16-luglio-2020/. Copyright AIB 2020-07-21. Creata da Mario Coffa, ultima modifica 2020-07-21 di Mario Coffa