Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Buone pratiche per uno scarto corretto e consapevole

Formazione regionale per bibliotecari Regione Veneto 2013-2014

Quando
Mercoledì 18 giugno 2014, 9.30-13.30; 14.30-17.30

Dove
Fondazione Benetton Studi Ricerche
Via Cornarotta, 7-9
31100 Treviso

Docenti
Mara Colpo (Regione del Veneto, Ufficio Sovrintendenza Beni Librari);
Lorena Dal Poz (Regione del Veneto, Ufficio Sovrintendenza Beni Librari);
Andrea Zanin (Biblioteca Civica di San Donà di Piave, Ve);
Antonio Zanon (Consorzio Biblioteche Padovane Associate – Abano Terme, Pd).

Obiettivi
Fornire a chi opera nelle biblioteche di pubblica lettura il quadro normativo sulla tutela dei beni librari, con particolare riferimento allo scarto. Presentare modalità ed elementi di valutazione utili per uno scarto corretto sia dal punto di vista procedurale che della conservazione del patrimonio librario del Veneto. Proporre alcuni esempi concreti di buone pratiche adottate nel territorio regionale.

Destinatari
Bibliotecari di pubblica lettura

Iscrizione e programma completo
Per l’iscrizione ed il programma completo si rimanda a questo link (alla voce gestione delle raccolte e dei materiali) e a questo modulo – scaricabile in formato PDF e RTF  da far pervenire tramite mail a veneto@ven.aib.it
Il periodo valido per l’iscrizione va dal 30 maggio al 13 giugno 2014.

L’accettazione sarà confermata ai soli ammessi con e-mail dal giorno 16 giugno all’indirizzo indicato dal richiedente nel modulo d’iscrizione.

Il corso e i materiali consegnati sono gratuiti.

Criteri di accettazione al corso
Le richieste di iscrizione al corso saranno selezionate seguendo questi criteri:
• ordine cronologico di presentazione delle domande;
• sulla base del punto precedente, si terranno conto delle indicazioni di priorità sottostanti:

1. il personale addetto ai servizi bibliotecari in servizio, con rapporto di lavoro dipendente negli enti locali, nelle biblioteche di interesse locale e della Biblioteca Nazionale Marciana e delle biblioteche del Polo SBN marciano, il cui personale è assimilato per le attività formative regionali a quello dipendente degli enti locali. Le richieste di partecipazione autorizzate preventivamente dai rispettivi Enti di appartenenza avranno la precedenza sulle altre.
In presenza di posti disponibili potranno essere ammessi nell’ordine:
a. collaboratori coordinati continuativi e personale di cooperative che operi continuativamente
nelle biblioteche di ente locale e di interesse locale;
b. personale volontario attualmente addetto ai servizi bibliotecari e chi ha svolto attività
lavorativa retribuita nel settore bibliotecario entro i due anni precedenti la scadenza del
termine di presentazione della domanda;
c. altre persone con conoscenze di settore e attualmente prive di occupazione.

2. accoglienza, nella misura massima del 10% sul totale dei partecipanti previsti, di personale in servizio presso le biblioteche del Polo universitario veneto SBN;

3. accoglienza, nella misura massima del 10% sul totale dei partecipanti previsti, di studenti regolarmente iscritti all’Università Ca’ Foscari di Venezia – Facoltà di Lettere e Filosofia;

4. di riservare, ove opportuno, al massimo un posto per operatori di biblioteca indicati dalla Direzione del Sistema Bibliotecario Urbano del Comune di Venezia, nell’ambito degli accordi programma per la gestione della Biblioteca specializzata Paola di Rosa Settembrini a Mestre;

5. di prevedere che, se più domande di iscrizione di personale di una stessa biblioteca impedissero l’accoglimento di altre perché fosse stato già raggiunto il numero massimo consentito di iscrizioni, le domande riconducibili a una stessa biblioteca vengano escluse a partire dall’ultima arrivata di queste fino a rientrare nel numero di partecipanti prefissato;

6. che eventuali uditori, per un massimo del 10% e in soprannumero rispetto al numero di partecipanti previsto, saranno ammessi a discrezione degli Organizzatori; l’ammissione di questi ultimi dovrà rispondere ai medesimi requisiti validi per i partecipanti, ma non avranno diritto all’attestato finale, bensì solo alla certificazione quotidiana della presenza;

7. di consentire che, in soprannumero rispetto al tetto stabilito, l’Organizzazione riservi fino a due posti per i propri formatori e altri due posti per altre persone da invitare a discrezione dell’Ente, nonché due posti per personale della Direzione regionale Beni Culturali.

Rinuncia
La mancata tempestiva comunicazione della rinuncia al corso di un iscritto o la sua assenza immotivata sarà criterio valutabile per l’esclusione da successivi corsi regionali.

 



URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/veneto/2014/43244-buone-pratiche-per-uno-scarto-corretto-e-consapevole/. Copyright AIB 2014-05-30. Creata da Donata Caselli, ultima modifica 2014-06-18 di Marco Goldin