Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

L’uso del tablet

 Unità di competenza: 4. Servizi al pubblico
 Codice di classificazione OF: 4.1.3. Media literacy
 Qualificazione EQF: 6

Data
13 aprile 2015 (lunedì) – ore 10.00-13.00; 14.00-17.00.
La durata del corso è di 6 ore.

Sede
Sede della Provincia
Via S. Andrea, 5
32100 Belluno

Destinatari
bibliotecari che desiderino avvicinare lettori e altri membri delle loro comunità di riferimento ai nuovi supporti tecnologici per la lettura, bibliotecari interessati ad accrescere l’accessibilità delle risorse e la fruizione dei contenuti o la valorizzazione delle risorse digitali presenti e che vogliano sostenere progetti di alfabetizzazione digitale.

Tipologia
seminario

Docente
Marco Goldin (AIB – Sezione Veneto)

Facilitatori
Anna De Pascalis
depascalis.anna@gmail.com

Scopo
il tablet è diventato ormai uno strumento d’uso quotidiano che accompagna le professioni e migliora le relazioni. Pur essendo un oggetto semplice e per certi versi banale, non sempre il suo uso e i vantaggi che ne derivano risultano intuitivi. C’è una diversità logica, di approccio e funzionale rispetto all’interazione uomo-macchina con cui eravamo abituati ai tempi del personal computer. Un altro elemento di complessità è dovuto alla disponibilità di “app” (applicazioni per dispositivi mobli) che, pur essendo equivalenti sul piano funzionale a quelle presenti nei PC, non lo sono per nulla dal punto di vista dell’interfaccia utente.

Il corso mira a illustrare il funzionamento del sistema operativo mobile iOS di Apple e Android 4+ (Jelly Bean), oltre alle principali “app” e le configurazioni e personalizzazioni per ottenere il massimo delle prestazioni. Si parlerà anche del rapporto tra tablet, mobile devices e mondo delle biblioteche, di progetti e casi di studio specifici che cerchino di esplorare le possibilità di disseminazione e facilitazione all’accesso alla conoscenza.

Contenuti

  • descrizione dell’apparato;
  •  il Software;
  •  interazione con il device;
  •  introduzione alle app e al market place;
  •  app per la Produttività;
  •  app per socializzare;
  •  app per la multimedialità;
  •  app per le varie utilità.

Programma:

LUNEDI’ 13 APRILE
10.00 – 13.00   
  • cenni sulla comunicazione e internet;
  • dal Web 1.0 al Web 2.0 ( o web sociale);
  • come configurare la connettività;
  • alcuni cenni di informatica;
  • differenza tra software applicativo per PC e App;
  • caratteristiche delle App;
  • evoluzione della telefonia mobile e vantaggi derivati;
  • gesture e touchscreen;
  • storia, diffusione e caratteristiche dei principali sistemi operativi per mobile;
  • dispositivi mobili: tablet, smartphone e altri;
  • risoluzione dello schermo e altre caratteristiche dei dispositivi mobili;
  • configurazione e personalizzazione dell’apparato;
  • la memoria fisica dell’apparato;
  • la memoria nel Cloud;
  • tasti e funzioni base;
  • gli aggiornamenti di sistema e la manutenzione dello stesso;
  • collegarsi al PC;
  • la gestione e la manutenzione delle App;
  • organizzazione delle cartelle e delle icone;
14.00 – 17.00  
  • come si creano i file;
  • ricezione e invio email;
  • tipologie di allegati;
  • come si effettua il download;
  • leggere i libri, riviste e quotidiani;
  • uso del calendario;
  • navigare in internet;
  • cosa offrono Apple, Google e Microsoft per il mobile;
  • ecommerce e pagamenti sicuri;
  • utilizzo del navigatore, la geolocalizzazione e i viaggi;
  • scattare, archiviare, modificare foto e video, ascoltare la musica;
  • il mondo dei social network;
  • sfruttare il Voip per telefonare;
  • la messagistica personale;
  • strumenti di Office automation per il tablet;
  • backup e ripristino di sistema;
  • utilizzo come access point o router.
  • progetti bibliotecari e casi di studio
  • oltre la fruizione passiva: media literacy e creazione di contenuti
  • collaborazione e dimensione partecipata della creazione digitale

Modalità di intervento formativo
lezioni frontali.

Obiettivi formativi
offrire strumenti e spunti di riflessione sulla digital literacy e sulla facilitazione all’uso della tecnologia per le comunità di riferimento delle biblioteche.

Cosa si
apprenderà?
Alla fine del corso il partecipante sarà capace di:
A. Conoscenze
  • A1) Conoscere in profondità la storia dell’evoluzione della tecnologia mobile
  • A2) Conoscere il funzionamento del tablet come supporto alla conoscenza
  • A3) Conoscere gli elementi tecnici per un utilizzo avanzato del tablet
B. Capacità
  • B1) Essere in grado di gestire organizzazione e produttività in ambiente mobile
  • B2) Essere in grado di facilitare agli utenti l’utilizzo dei dispositivi mobile
  • B3) Essere in grado di reperire risorse tecniche e gestire un flusso documentale virtuale grazie al cloud
  1. Metodologia didattica:
OBIETTIVI FORMATIVI METODOLOGIA DIDATTICA
A. CONOSCENZE A1-A3: Lezioni in aula
B. CAPACITA’ B1-B4: Lezioni in aula

Rilascio dell’attestato
il corsista dovrà frequentare tutte le ore di corso previste.

Periodo di iscrizione
da lunedì 30 marzo a venerdì 3 aprile 2015.

Conferma iscrizione
a partire da mercoledì 8 aprile 2015.

n. partecipanti: 25.

Organizzazione

  • costi: il corso, compreso l’eventuale materiale didattico distribuito, è gratuito.
  • raccolta firme: sarà effettuata una raccolta giornaliera delle firme per attestare la presenza dei corsiti.
  • certificato di presenza: al termine di ogni giornata, il corsista potrà richiedere un certificato di presenza che attesti la sua permanenza nella sede del corso per le ore trascorse.
  • scheda di valutazione del corso: per migliorare l’offerta formativa si chiederà ai partecipanti di compilare una Scheda di gradimento.

Iscrizione
compilare il form alla pagina:

http://www.aib.it/struttura/sezioni/veneto/2014/46789-iscrizione-ai-corsi-regionali-aib-veneto

entro i tempi sopra previsti. Le domande giunte prima della data d’inizio delle iscrizioni (farà fede la data del form) non verranno prese in considerazione. L’accettazione sarà confermata via mail ai soli ammessi.

Criteri di accettazione al corso
Le richieste di iscrizione al corso saranno selezionate seguendo questi criteri:

  • ordine cronologico di presentazione delle domande
  • sulla base del punto precedente, si terranno conto delle indicazioni di priorità sottostanti:
  1. il personale addetto ai servizi bibliotecari in servizio, con rapporto di lavoro dipendente negli enti locali, nelle biblioteche di interesse locale e della Biblioteca Nazionale Marciana e delle biblioteche del Polo SBN marciano, il cui personale è assimilato per le attività formative regionali a quello dipendente degli enti locali. Le richieste di partecipazione autorizzate preventivamente dai rispettivi Enti di appartenenza avranno la precedenza sulle altre. In presenza di posti disponibili potranno essere ammessi nell’ordine:
    a. collaboratori coordinati continuativi e personale di cooperative che operi continuativamente
    b. personale volontario attualmente addetto ai servizi bibliotecari e chi ha svolto attività
    c. altre persone con conoscenze di settore e attualmente prive di occupazione
  2. Accoglienza, nella misura massima del 10% sul totale dei partecipanti previsti, di personale in servizio presso le biblioteche del Polo universitario veneto SBN
  3. Accoglienza, nella misura massima del 10% sul totale dei partecipanti previsti, di studenti regolarmente iscritti all’Università Ca’ Foscari di Venezia – Facoltà di Lettere e Filosofia
  4. Se più domande di iscrizione di personale di una stessa biblioteca impedissero l’accoglimento di altre perché fosse stato già raggiunto il numero massimo consentito di iscrizioni, le domande riconducibili a una stessa biblioteca vengano escluse a partire dall’ultima arrivata di queste fino a rientrare nel numero di partecipanti prefissato
  5. Eventuali uditori, per un massimo del 10% e in soprannumero rispetto al numero di partecipanti previsto, saranno ammessi a discrezione degli Organizzatori; l’ammissione di questi ultimi dovrà rispondere ai medesimi requisiti validi per i partecipanti, ma non avranno diritto all’attestato finale, bensì solo alla certificazione quotidiana della presenza
  6. In soprannumero rispetto al tetto stabilito, l’Organizzazione riserva fino a due posti per i propri formatori e altri due posti per altre persone da invitare a discrezione dell’Ente, nonché due posti per personale della Direzione regionale Beni Culturali

Rinuncia
la mancata tempestiva comunicazione della rinuncia al corso di un iscritto o la sua assenza
immotivata sarà criterio valutabile per l’esclusione da successivi corsi regionali.

Per ulteriori informazioni contattare i facilitatori:

Anna De Pascalis
depascalis.anna@gmail.com

 


 

LogoAIBaltarisoluzionestemma_regione_veneto

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/veneto/2015/48251-luso-del-tablet/. Copyright AIB 2015-03-11. A cura di Marco Goldin, ultima modifica 2015-03-26