[AIB]  AIB. Pubblicazioni. DBBI20
AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci

Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo

[Ritratto]

Pampaloni, Geno

(Roma 25 novembre 1918 – Firenze 17 gennaio 2001)

Studiò al Liceo classico di Grosseto e poi all'Università di Firenze e a quella di Pisa, dove conseguì nel 1943 la laurea in lettere, con una tesi su D'Annunzio. Nel 1938/39 era stato allievo interno della Scuola normale superiore.
Prese parte dal 1940, come ufficiale di fanteria, alla Seconda guerra mondiale, in Sardegna e in Corsica. Mentre era ancora sotto le armi fece domanda per il concorso da bibliotecario nelle biblioteche governative che doveva svolgersi nel settembre 1943 ma venne annullato per gli eventi bellici. Nell'aprile 1944 si arruolò nel Corpo italiano di liberazione, partecipando alle operazioni dall'Abruzzo fno alla linea gotica. Nell'inverno 1944/45 lavorò a Roma al Ministero per l'Italia occupata.
Nell'estate del 1945 si trasferì a Milano alla redazione del giornale del Partito d'azione, «Italia libera», e dopo lo scioglimento del partito insegnò per due anni in una scuola di avviamento professionale a Borgosesia, in provincia di Vercelli.
Verso la fine del 1947 si trasferì a Ivrea a dirigere la moderna biblioteca aziendale voluta da Adriano Olivetti per la sua impresa. A Olivetti era stato segnalato da Franco Fortini, che l'aveva conosciuto tramite le recensioni che (dopo una giovanile collaborazione al «Telegrafo») aveva iniziato a pubblicare nel dopoguerra sulla rivista «Il ponte», fondata a Firenze da Piero Calamandrei. Negli anni Cinquanta, oltre a dirigere la Biblioteca, fu il più stretto collaboratore di Adriano Olivetti in tutte le sue iniziative, tra le quali il Movimento di Comunità.
Nel 1954 partecipò, per la Biblioteca Olivetti, al IX Congresso nazionale dell'Associazione italiana biblioteche, tenuto a Cesena.

Nel 1958 lasciò Ivrea e, dopo una parentesi alla direzione di un ente di edilizia popolare e assistenza a Roma (1959-1962) e alcuni anni come direttore editoriale della Vallecchi, a Firenze, si dedicò a un'intensa collaborazione, come critico letterario, a quotidiani a riviste: «Epoca», il «Corriere della sera», «La stampa», «La nazione», «Il mondo», «L'espresso», ecc. Dal 1974 collaborò a «Il giornale» di Indro Montanelli, che seguì anche a «La voce». Fu anche consulente dei programmi culturali della RAI.
Per il suo interesse per i problemi del libro e della lettura venne chiamato a contribuire al volumetto Libro e uomo promosso dalla Direzione generale delle accademie e biblioteche per l'Anno internazionale del libro proclamato dall'Unesco (1972) e a pronunciare il discorso inaugurale della I Conferenza nazionale del libro, organizzata a Bari nel 1983.
Nel dicembre 1984 fu chiamato a dirigere il Gabinetto Vieusseux di Firenze, ma lasciò l'incarico, dimettendosi, nell'aprile dell'anno successivo.

Alberto Petrucciani

Chi è?: dizionario biografico degli italiani d'oggi. 6ª ed. Roma: Filippo Scarano, 1957, p. 403; 7ª ed., ivi, 1961, p. 496.

Dizionario generale degli autori italiani contemporanei. Firenze: Vallecchi, 1974, vol. 2, p. 965, con una fotografia.

Lui, chi è? 2ª ed. Torino: Editrice torinese, [1971?], vol. 2, p. 556.

Anna Maria Biscardi. Colloqui amichevoli con Geno Pampaloni. Firenze: Polistampa, 1996. 155 p.: ill.

Gabriele Scalessa. Pampaloni, Geno. In: Dizionario biografico degli italiani. Vol. 80. Roma: Istituto della Enciclopedia italiana, 2014, p. 659-662.

Beniamino de' Liguori Carino. Ricordo di Geno Pampaloni. (Dalla Sala Ferri). «Antologia Vieusseux», n. 72 (set.-dic. 2018), p. 117-124.

Anna Maria Viotto - Barbara Cena - Laura Massaia. L'oro della comunità: le biblioteche di fabbrica Olivetti. (Profili). «AIB studi», 60 (2020), n. 3, p. 735-751.



Copyright AIB 2009-08-28, ultimo aggiornamento 2022-09-11, a cura di Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani
URL: https://www.aib.it/aib/editoria/dbbi20/pampaloni.htm

AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci