[AIB]  AIB. Pubblicazioni. DBBI20
AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci

Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo

[Ritratto]

Guerrieri, Guerriera

(Cortona AR 26 settembre 1902 – Cortona AR 1º novembre 1980)

Trasferitasi con la famiglia a Napoli, conseguì il diploma di paleografia e dottrina archivistica presso l'Archivio di Stato e la laurea in lettere classiche, all'Università di Napoli, nel maggio 1926.
Volontaria alla Biblioteca nazionale di Napoli dal marzo 1928, entrò nei ruoli delle biblioteche governative, per concorso, dal febbraio 1933.
Nel 1938, su incarico del direttore Gino Tamburini curò l'allestimento della Mostra dei cimeli bibliografici, convinta che la diretta conoscenza di codici, manoscritti e antiche edizioni a stampa costituisca un efficace strumento per educare la coscienza civile e culturale di giovani e cittadini. Proseguì la collaborazione al «Bollettino del Comune di Napoli» e alla rivista «Accademie e biblioteche d'Italia» e, in un'ottica divulgativa, avviò la seconda serie dei «Quaderni della Biblioteca nazionale di Napoli» con il Cenno storico-bibliografico della Biblioteca (1940) e Il fondo Farnesiano (1941).
Dal 1941 il suo impegno fu assorbito dalla salvaguardia del patrimonio bibliografico – non solo di proprietà della Nazionale – minacciato dalla guerra: sotto la direzione di Tamburini e di Nalli, e poi dal novembre 1942 come direttrice della Biblioteca nazionale di Napoli e soprintendente alle biblioteche della Campania e della Calabria si occupò del trasporto dei materiali librari nei vari ricoveri dislocati sul territorio campano: le trepidazioni, le speranze, i timori di quegli anni rivivono, in particolare, in Vicende della Biblioteca nazionale di Napoli: diario di guerra 1943-1945, edito nel 1980.

Negli anni Cinquanta e Sessanta organizzò varie mostre bibliografiche, per il cinquantesimo anniversario della morte di Verdi (1951), per le celebrazioni agostiniane (1954), sui papiri ercolanesi (1954), per le onoranze a Cervantes (1959), sui periodici napoletani nel centenario dell’Unità (1960), per il IV centenario del Concilio di Trento (1963), sulle opere di Dante per il VII centenario della nascita (1965), per il centenario della nascita di Croce (1966), per le onoranze a Vico nel III centenario della nascita (1968).
Nominata nel Comitato direttivo del Centro nazionale per il catalogo unico delle biblioteche italiane, istituito nel 1951, intensificò la catalogazione anche di fondi antichi, implementando il catalogo alfabetico generale che confluì nel Primo catalogo collettivo delle biblioteche italiane (1962). Inaugurò le nuove sale della Biblioteca nazionale, realizzò il «Bollettino delle nuove accessioni» (1957), portò alla pubblicazione nella collana «Indici e cataloghi» il primo volume del catalogo dei manoscritti greci (1962), compilato da Gino Pierleoni, e impiantò un piccolo laboratorio di legatoria e di primo restauro (1962).
Rivitalizzò la Soprintendenza bibliografica per la Campania e la Calabria, allestendo mostre, impiantando sezioni per ragazzi, sviluppando la rete di prestito, formando il personale bibliotecario, e si attivò per il Servizio nazionale di lettura, conseguendo risultati oltremodo incoraggianti.
Collocata a riposo nell'ottobre del 1967 proseguì gli studi con relazioni a convegni e contributi in volumi dedicati alla storia del libro, alla miniatura, ai problemi delle biblioteche, alla memoria di eruditi, bibliofili e bibliotecari. Pubblicò ancora le Linee di biblioteconomia e bibliografia (1971, 2ª ed. 1973) – seguite dalle Nuove linee di biblioteconomia e bibliografia (1982, 4ª ed. 1991) –, la Breve guida per il bibliotecario della biblioteca pubblica (1974) e, ancora nel 1974, a dispetto della dolorosa infermità, per le edizioni Ricciardi, La Biblioteca nazionale "Vittorio Emanuele III" di Napoli.
Dal 1952 al 1972, inoltre, insegnò Biblioteconomia alla Scuola di perfezionamento per bibliotecari e archivisti dell'Università di Napoli e, in seguito, nella Facoltà di magistero dell'Università di Salerno, svolgendo spesso le lezioni nella stessa Biblioteca con l'ausilio di dispense dattiloscritte ed esercitazioni pratiche.
Socia dell'Associazione italiana biblioteche almeno dal 1934, nel dopoguerra promosse la costituzione della Sezione della Campania e della Calabria, di cui fu presidente ininterrottamente dal 1948 al 1976 (poi presidente onoraria e consigliere, fino al 1979). Fece parte inoltre del Consiglio direttivo dal 1951 al 1960 (nel 1955-1957 come vicepresidente nazionale) e del Collegio dei probiviri nel triennio 1972-1975. Nel 1979 fu nominata socia d'onore.
Fu anche socia dell'Accademia Pontaniana di Napoli, dell'Accademia Etrusca di Cortona, dell'Accademia Cosentina, dell'Accademia di archeologia, lettere e belle arti di Napoli (presidente dal 1973 al 1975), della Società napoletana di storia patria, della Deputazione di storia patria della Calabria e di quella di Terra di Lavoro. Fece parte del Consiglio superiore delle accademie e biblioteche dal 1962 al 1966 e nel 1968 fu insignita della medaglia d'oro per i benemeriti della cultura.
Le sue carte sono conservate alla Biblioteca nazionale di Napoli.

Vincenzo Trombetta

Ritratti [Guerriera Guerrieri]. «Almanacco dei bibliotecari italiani», 1968, p. 69, con una fotografia.

L'opera di Guerriera Guerrieri. Napoli: Industria tipografica artistica, 1976. 70 p., con elenco degli scritti.

Renzo Frattarolo. La grande Guerriera. «Accademie e biblioteche d'Italia», 44 (1976), n. 3, p. 190-191.

Giuseppina Serino. Guerriera Guerrieri soprintendente bibliografica. «Accademie e biblioteche d'Italia», 44 (1976), n. 6, p. 453-455.

Ernesto Giangrasso. Ricordo di Guerriera Guerrieri. «Annuario / Accademia etrusca di Cortona», 19 (1980-1981), p. 369-380, tav.

Salvatore Basile. Ricordo di due benemeriti collaboratori [Guerriera Guerrieri e Mario Rotili]. «Samnium», 54 (1981), n. 1/2, p. 93-98.

Ernesto Giangrasso. Ricordo di Guerriera Guerrieri. «Bollettino d'informazioni AIB», 21 (1981), n. 4, p. 214-216.

Giorgio De Gregori - Simonetta Buttò. Per una storia dei bibliotecari italiani del XX secolo: dizionario bio-bibliografico 1900-1990. Roma: Associazione italiana biblioteche, 1999, p. 105-106 (voce di Giorgio De Gregori).

Enzo Bottasso. Dizionario dei bibliotecari e bibliografi italiani dal XVI al XX secolo, a cura di Roberto Alciati. [Montevarchi]: Accademia valdarnese del Poggio, 2009, p. 248-249.

Vincenzo Trombetta. Guerriera Guerrieri. In: Dizionario biografico dei soprintendenti bibliografici (1919-1972). Bologna: Bononia University Press, 2011, p. 354-361, con bibliografia.

Fiammetta Sabba. Tra bibliografia e documentazione: la proposta di Guerriera Guerrieri per un catalogo collettivo dei periodici. «Nuovi annali della Scuola speciale per archivisti e bibliotecari», 34 (2020), p. 233-255.

Immagine tratta dall'Almanacco dei bibliotecari italiani, per gentile concessione della casa editrice Fratelli Palombi di Roma.


Copyright AIB 2000-05-08, ultimo aggiornamento 2021-04-28, a cura di Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani
URL: https://www.aib.it/aib/editoria/dbbi20/guerrieri.htm

AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci