Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Manifestazione di interesse – Servizio MAI (scad. 7-11-2014)

Il MAI – MetaOPAC Azalai Italiano, realizzato da Cilea nel 1997, è giunto ad un livello di obsolescenza del software che ne rende estremamente problematica la gestione. Verificato che per l’AIB non è economicamente sostenibile una sua completa reingegnerizzazione, il Cineca (attuale gestore) ne ha deciso la dismissione a partire dal 31 dicembre 2014.

Il CEN ha intenzione di incaricare il Gruppo di studio sulla valutazione e l’impatto delle tecnologie nei servizi bibliotecari del compito di effettuare una valutazione del servizio esistente e di prospettare altre soluzioni basate sui bisogni individuati degli utenti e sulle nuove funzionalità che ora sono scoperte e che invece saranno ritenute necessarie in futuro. Ma, in attesa dell’esito del lavoro del Gruppo di studio, la constatazione dell’importanza della funzione di meta-OPAC che il MAI, ancora oggi, rappresenta per le biblioteche italiane, ha portato il CEN, pur in assenza di specifiche risorse economiche da destinare a questo scopo, a considerare opportuno cercare di prolungare la disponibilità del servizio Azalai.

Il CEN, dopo aver cercato negli scorsi mesi senza esito di trovare una soluzione al problema della gestione del servizio MAI, si rivolge quindi a tutti gli enti o le società del settore che, disponendo delle infrastrutture necessarie, server e connettività, sono interessate a manifestare una loro disponibilità ad occuparsi,del MetaOPAC Azalai. L’operazione, che deve essere senza alcun onere  economico per l’Associazione, prevede l’installazione su un nuovo server e la successiva gestione del servizio MetaOPAC Azalai Italiano (MAI), cioè le interfacce di ricerca per utenti, la banca dati degli OPAC ed ogni altro tool necessario al funzionamento del servizio.

Si precisa che Cineca renderà disponibili:

  • il codice sorgente Azalai
  • gli script cgi-bin
  • la configurazione di Apache necessaria per il corretto funzionamento del

Per la componente DBMAI

  • dump del databaseDB
  • codice sorgente PHP

Per la componente Z39.50

  • configurazione Apache 1.3

Resta inteso che tutte le componenti software sono e restano di proprietà di Cineca e che la loro cessione a titolo gratuito è vincolata al solo ripristino del servizio MAI in altro ambiente e che ogni futura utilizzazione dovrà essere oggetto di specifica autorizzazione.

L’eventuale disponibilità ad occuparsi del servizio MetaOPAC Azalai Italiano (MAI), dovrà essere comunicata alla Segreteria nazionale dell’AIB, all’indirizzo segreteria@aib.it entro il 7 novembre 2014, precisando le caratteristiche delle infrastrutture che verranno utilizzate per il ripristino e per la successiva gestione del servizio, con particolare riferimento alla connettività certificabile ed ai livelli del servizio di assistenza.

In assenza di un corrispettivo economico, AIB mette a disposizione dell’ente o della società che si occuperà del MAI i seguenti servizi:

  • iscrizione all’associazione in qualità di “Amico Ente”, con tutti i servizi annessi (http://www.aib.it/iscriversi/diventa-amico/) per il 2015;
  • presenza del logo aziendale nella home page del MetaOPAC Azalai e, per un periodo di 6 mesi, su AIB Notizie (http://aibnotizie.aib.it);
  • inserimento di una scheda tecnica nella cartella congressuale 2015.

Roma, 23/10/2014
Prot. n. 237/2014

URL: http://www.aib.it/attivita/2014/45618-servizio-mai/. Copyright AIB 2014-10-27. A cura di Agnese Cargini, ultima modifica 2014-11-04