Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

FAIFE (Committee on Free Access to Information and Freedom of Expression)

Presentazione

È una delle attività fondamentali che l’IFLA ha individuato al fine di perseguire in maniera sistematica le priorità della sua missione di presidio e di iniziativa politica rispetto ai diritti di libero accesso all’informazione e di libertà di espressione sanciti dall’art. 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, approvata dall’ONU il 10 dicembre 1948.

Costituito nel 1998, grazie ad un generoso contributo del Governo danese, del Comune di Copenhagen e dei bibliotecari danesi, è composto da professionisti provenienti da tutte le parti del mondo che restano in carica tre anni con la possibilità di una sola riconferma per un uguale periodo. Il Comitato risponde direttamente al Comitato Esecutivo dell’IFLA.

Tra i suoi impegni più rilevanti vi è un’attività di monitoraggio a scala globale che confluisce nella redazione di due tipi di rapporto ad anni alterni: il World Report che contiene relazioni provenienti da tutti i Paesi che aderiscono alla richiesta di presentare una nota sintetica sulla situazione delle libertà intellettuali, l’editoria, le eventuali violazioni, la censura. Redige poi un Theme Report su questioni particolarmente rilevanti. L’Italia ha contribuito attraverso l’AIB all’edizione del primo rapporto. La scheda è in linea all’URL  http://www.ifla.org/faife/report/italy.htm.

L’attività di indagine e studio dei fenomeni più significativi può avere come seguito la formulazione di dichiarazioni, raccomandazioni, iniziative politiche a livello locale o presso le grandi organizzazioni internazionali come l’ONU o l’UNESCO.
Tra gli impegni più rilevanti segnalo la redazione del World Report 2005, la partecipazione al World Summit on the Information Society e le linee di azione generale individuate e cioè:

  1. Educazione dei bibliotecari sulle questioni della libertà di accesso
  2. Advocacy e cioè attività di sensibilizzazione del mondo esterno alle biblioteche su questi temi
  3. Interventi diretti in alcune situazioni particolarmente gravi a scala globale

Sul piano della formazione sono particolarmente rilevanti le definizioni dei codici etici e deontologici e le dichiarazioni e documenti relativi all’etica della professione sia nazionali che internazionali che il sito del FAIFE aggiorna costantemente.

Attività del Comitato

  • Appunti sui lavori del Comitato IFLA FAIFE a Buenos Aires / di Igino Poggiali

Rappresentanza italiana

Igino Poggiali
Istituzione Biblioteche Centri Culturali del Comune di Roma
Via Zanardelli 34 – 00186 Roma
Tel 06 45430204/5/7 ; fax 0645430244 Cellulare 3355318353
e-mail: ipoggiali@bibliotechediroma.it; poggiali@racine.ra.it

Documentazione utile

Per chi volesse approfondire le tematiche al centro dell’attività del FAIFE o avere uno sguardo aggiornato costantemente sulla situazione dei diritti umani che le biblioteche ed i servizi di informazione contribuiscono ad affermare si consiglia di consultare il sito dell’IFEX, International Fredom of Expression Excange che raccoglie i siti delle principali organizzazioni impegnate nel mondo a difesa della libertà di espressione http://www.ifex.org del quale fa parte anche l’IFLA attraverso il FAIFE.

Su IFLANET

 http://www.ifla.org/faife/index.htm

URL: http://www.aib.it/attivita/attivita-internazionale/delegati-aib-nelle-articolazioni-ifla/comitato-faife-committee-on-free-access-to-information-and-freedom-of-expression/. Copyright AIB 2012-01-03. A cura di , ultima modifica 2012-01-03