Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Europrogettazione in biblioteca

Unità di competenza: 1. Amministrazione, accessioni e sviluppo delle raccolte
Codice di classificazione OF: 1.1.2. Fundraising
Qualificazione EQF: 7

Data
26 e 27 gennaio (giovedì e venerdì) – ore 9.45-13.00; 14.00-17.15
La durata del corso è di 13 ore.

Sede
Biblioteca Comunale
via Mangiarotti
32014 Ponte nelle Alpi (Bl)

Destinatari
bibliotecari in possesso di nozioni di amministrazione e gestione

Tipologia
corso base

Docenti
Maria Teresa Natale (Istituto Centrale per il Catalogo Unico): libera professionista che da sempre lavora nel settore dell’editoria e dei beni culturali digitali, collaborando con musei, soprintendenze, biblioteche e altre istituzioni culturali, coordinando per il MiBACT progetti quali Museo&Web e MOVIO, Mostre virtuali online all’interno dell’Osservatorio tecnologico per i beni e le attività culturali. Dal 2002 è consulente del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per importanti progetti europei di digitalizzazione del patrimonio culturale dei quali ha curato scrittura, coordinamento tecnico, gestione amministrativa, produzione di documentazione scientifica. Dal 2014 collabora con l’Associazione Internazionale MICHAEL Culture per la stesura e gestione di progetti europei per il patrimonio culturale.

Marzia Piccininno (Istituto Centrale per il Catalogo Unico): archeologa di formazione, dal 2002 lavora per il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo come consulente per i progetti europei coordinati dall’ente occupandosi principalmente di politiche transnazionali di digitalizzazione del patrimonio culturale, coordinamento del partenariato, europrogetazione. Dal 2014 collabora con l’Associazione Internazionale MICHAEL Culture per la stesura e gestione di progetti europei per il patrimonio culturale.

Facilitatori
Fiamma De Salvo – BRAT- Biblioteca dei ragazzi di Treviso (3331284871 – fiammadesalvo(at)gmail.com)
Antonella Michielin – Biblioteca Ponte nelle Alpi (043799214 – biblioteca(at)pna.bl.it)

Scopo del corso
il corso intende fornire gli strumenti principali per orientarsi nell’Europrogettazione sfruttando le opportunità di finanziamento offerte dall’Unione Europea, illustrare le modalità per redigere una proposta progettuale (anche a livello nazionale), individuare i bandi idonei al proprio ente di riferimento e alla propria idea progettuale e stendere una domanda di candidatura che abbia possibilità di successo. Si specifica che i progetti europei sono scritti principalmente in lingua inglese.

Programma e tempi:
giovedì 26 gennaio

  • Presentazione del corso;
  • Project Cycle Management: gestire il progetto dalla programmazione alla realizzazione di modi di valutazione;
  • Il Quadro finanziario pluriennale 2014-2020 dell’Unione Europea;
  • Fondi europei; gestione diretta e indiretta.

venerdì 27 gennaio

  • Fonti di informazione sui bandi europei di finanziamento, con particolare riferimento alle opportunità per le istituzioni culturali nei programmi Erasmus+, Europa per i cittadini, Europa Creativa, Horizon 2020 e Fondi strutturali;
  • Presentazione di buone pratiche;
  • Analisi di uno schema di proposta.

Modalità di intervento formativo
lezioni frontali, esempi pratici, esercitazione di gruppo guidata. I partecipanti possono portare con sè laptop o tablet a supporto dell’esercitazione pratica

Obiettivi formativi

Cosa si
apprenderà?
Alla fine del corso il partecipante sarà capace di:
A. Conoscenze A1) Panoramica delle opportunità europee di finanziamento in ambito culturale;
A2) Conoscenza dei vari tipi di finanziamento;
A3) Quadro finanziario 2014-2020 per l’Europrogettazione;
A4) Elementi di gestione di un progetto europeo.
B. Capacità B1) Saper individuare le tipologie di finanziamento idonee alla propria idea o al proprio  settore;
B2) Avere le conoscenze base per potersi orientare nella costituzione di un partenariato e nell’elaborazione di un progetto.

Metodologia didattica:

Obiettivi formativi
Metodologia didattica
A. CONOSCENZE A1-A4: Lezioni in aula
B. CAPACITA’ B1-B2: Lezioni in aula

Valutazione apprendimento:

Obiettivi formativi Valutazione apprendimento
A. CONOSCENZE I partecipanti alla fine del corso dovranno mostrare di aver acquisto i concetti principali forniti nel corso delle due giornate.
B. CAPACITA’ Test

Verifica finale
al termine del coso verrà somministrato un sintetico test di valutazione con domande teoriche aperte e chiuse

Rilascio dell’attestato
il corsista dovrà frequentare tutte le ore di corso previste e superare la verifica finale

Periodo di iscrizione
da lunedì 9 a domenica 15 gennaio 2017

Conferma iscrizione
a partire da giovedì 19 gennaio 2017

n. partecipanti: 25.

Organizzazione

  • costi: il corso, compreso l’eventuale materiale didattico distribuito, è gratuito.
  • raccolta firme: sarà effettuata una raccolta giornaliera delle firme per attestare la presenza dei corsisti.
  • certificato di presenza: al termine di ogni giornata, il corsista potrà richiedere un certificato di presenza che attesti la sua permanenza nella sede del corso per le ore trascorse.
  • scheda di valutazione del corso: per migliorare l’offerta formativa si chiederà ai partecipanti di compilare una Scheda di gradimento.

Iscrizione
compilare il form alla pagina:

le iscrizioni sono chiuse

entro i tempi sopra previsti. Le domande giunte prima della data d’inizio delle iscrizioni (farà fede la data del form) non verranno prese in considerazione. L’accettazione sarà confermata via mail ai soli ammessi.

Criteri di accettazione al corso
Le richieste di iscrizione al corso saranno selezionate seguendo questi criteri:

  • ordine cronologico di presentazione delle domande.

Sulla base del punto precedente, si terranno conto delle indicazioni di priorità sottostanti:

  1. personale in servizio impiegato presso una biblioteca veneta di ente locale o di interesse locale, con rapporto di lavoro dipendente;
  2. in virtù della convenzioni sottoscritte con la Regione sono equiparati al punto 1) i dipendenti in servizio impiegati nella Biblioteca Universitaria di Padova.
  3. sempre in virtù della convezione sottoscritta con la Regione hanno inoltre diritto a partecipare ai corsi regionali, con una riserva del 10% a corso, indifferentemente e secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande, gli studenti del Dipartimento di Studi Umanistici e i bibliotecari e gli archivisti in servizio dell’Università Ca’Foscari di Venezia.

In presenza di posti disponibili potranno, poi, essere ammessi nell’ordine:

  1. collaboratori coordinati continuativi e personale di cooperative che operino, al momento della presentazione della domanda, presso biblioteche venete di ente locale o di interesse locale;
  2. personale volontario che al momento della presentazione della domanda opera in una biblioteca veneta;
  3. persone prive di occupazione con conoscenze di settore.

Si specifica che:

  • in attuazione della DGR 1879/2016, verrà data priorità di iscrizione al personale in servizio nella provincia di Belluno;
  • un corsista può opzionare solo una posizione lavorativa tra quelle indicate nel form di iscrizione;
  • in caso di rinuncia, il corsista è tenuto ad informare modo tempestivo l’ente organizzatore (al massimo entro 4 giorni dalla data di inizio dei corsi). La non partecipazione per due volte di seguito ad un corso regionale porterà all’esclusione del corsista dagli insegnamenti rimanenti dell’anno in corso;
  • verrà accolto un corsista per ente d’appartenenza e non per biblioteca. Nel caso in cui arrivino più domande da parte di uno stesso ente, verrà selezionata la prima richiesta arrivata. Le altre saranno poste in coda alle altre richieste di iscrizione secondo la data di arrivo e accolte, se il numero degli iscritti lo consente, dopo avere terminato quelle degli altri enti. Nel caso in cui più richieste di partecipazione arrivino contemporaneamente da uno stesso ente, spetterà all’ente specificare l’ordine di selezione del corsista;
  • potranno essere accolte richieste di partecipazione da altre regioni, ma saranno poste in coda alle richieste di iscrizione dei bibliotecari veneti e accolte, se il numero degli iscritti lo consente, dopo l’esaurimento delle liste;
  • in sovrannumero, e a discrezione di Regione ed ente organizzatore, sarà possibile riservare come uditori due posti per personale individuato dalla Direzione Beni, Attività culturali e Sport e due dall’ente organizzatore.

Per ulteriori informazioni contattare i facilitatori:
Fiamma De Salvo – BRAT- Biblioteca dei ragazzi di Treviso (3331284871 – fiammadesalvo(at)gmail.com)
Antonella Michielin – Biblioteca Ponte nelle Alpi (043799214 – biblioteca(at)pna.bl.it)

Segreteria: veneto(at)ven.aib.it

 


 

stemma_regione_veneto LogoAIBaltarisoluzione

URL: http://www.aib.it/struttura/sezioni/2017/59712-europrogettazione-in-biblioteca/. Copyright AIB 2017-01-02. A cura di Carla Lestani, ultima modifica 2017-01-16