Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Reference e mediazione informativa. Strumenti e sfide in un mondo che cambia

Corso di aggiornamento

Venerdì 16 novembre 2012

ore 10.00 – 13.00 e 14.00 – 17.00

Facoltà di Psicologia

Palazzo Badini, (via Verdi, 10) – Torino

 

Venerdì 16 novembre 2012  (ore 10.00 – 13.00 e 14.00 – 17.00), presso Facoltà di Psicologia, Palazzo Badini, (via Verdi, 10)  –  si terrà il corso di aggiornamento per bibliotecari: Reference e mediazione informativa. Strumenti e sfide in un mondo che cambia.

Docente: Laura Testoni (Università di Genova) — refkit.wordpress.com


Contenuti
Il servizio reference rientra nelle attività di mediazione culturale e informativa: per essere efficace deve tenere conto del contesto in cui si collocano oggi le biblioteche, caratterizzato da una forte spinta alla disintermediazione.
Una sezione iniziale del corso è dedicata alle nuove sfide che il servizio reference deve affrontare e gestire, dovute all’emergere di nuove modalità di erogazione e organizzazione dei contenuti e all’affermarsi di nuovi supporti (e-book, Apps).
Nella parte centrale, dopo un breve cenno agli standard internazionali, ci si sofferma sulle tecniche di reference interview, sulle strategie di ricerca, e valutazione dei documenti e sull’utilizzo dei tools di reference management (esempi pratici con Zotero)
Nella parte conclusiva viene affrontato il tema della Media information literacy, cioè delle abilità tecniche e cognitive necessarie per trovare, valutare, creare e comunicare l’informazione nell’attuale contesto, in cui i social media e le altre piattaforme interattive diventano sempre più mainstream e essenziali alla vita di ogni giorno.

Obiettivi
Obiettivo primario del percorso formativo è fornire ai partecipanti alcune conoscenze e capacità generali relative alla fase erogativa del servizio reference: intervista di reference, strategie di ricerca, valutazione dei documenti, gestione delle fonti informative.
Obiettivo ulteriore  del corso è fornire alcuni elementi di approfondimento in relazione alle nuove sfide che i servizi informativi devono affrontare, dovuti ad una quasi totale convergenza al digitale dell’universo documentale e all’emergere di nuovi supporti, formati, e competenze informative.

Programma
MATTINO
Le nuove sfide del servizio reference
I nuovi paradigmi: la biblioteca come conversazione e il modello teorico della “library 2.0”
Google generation e nativi digitali: stili cognitivi e di apprendimento degli utenti
I nuovi formati: l’e-book nelle biblioteche (cenni). Quale reference?
“Be mobile!” Altre forme di erogazione dei contenuti: le Apps
I “Discovery tools” come strumenti di organizzazione/aggregazione dei contenuti
Società della conoscenza ed economia dell’attenzione
La disintermediazione e i grandi players dell’economia dell’informazione
Dibattito, osservazioni, commenti

Gli standard internazionali nel servizio reference
Breve illustrazione e commento critico dei seguenti documenti:
a. Definizione di Reference approvata da RUSA Board of Directors, 2008
b. Linee guida IFLA  per il servizio di digital reference 2004
c. Linee guida delle performance di comportamento per i professionisti dei servizi informativi e
di reference 2004
d. Codice etico per bibliotecari ed altri lavoratori dell’informazione, IFLA/Faife 2012

La “reference interview” (tecniche di intervista)
Gli aspetti (pre-condizioni) che precedono e rendono possibile una intervista di reference di successo. Le fasi dell’intervista di reference

POMERIGGIO
Strategie di ricerca, valutazione dei documenti, Gestione dei documenti attraverso gli strumenti di reference management
Information overload: definizione, cause ed effetti
Le strategie di ricerca: information retrieval, rilevanze e pertinenza, richiamo e precisione. “Berrypicking” e serendipità.
La natura dei documenti estratti da un motore di ricerca: assenza di contesto, granularità, frammentazione. I criteri alla base del ranking nei motori di ricerca (Google).
Illustrazione e  di alcuni criteri di valutazione dei documenti web (AIB, Ala/MARS)
I servizi gratuiti di reference management per la produzione di bibliografie: Zotero e Mendeley
(esempi pratici con Zotero).

Verso la Media information literacy
Società dell’informazione e formazione permanente. Il ruolo delle biblioteche
La posta in gioco: tecnologia, formazione, appropriata gestione dell’informazione, divario digitale
Capacità tecniche o capacità cognitive?
Quali “literacies”? Verso la media information literacy

Sarà predisposta una piattaforma web riservata ai partecipanti al corso con tutti i materiali didattici

Destinatari: bibliotecari di diverse istituzioni

Sede: Facoltà di Psicologia
Palazzo Badini, (via Verdi, 10) – Torino

Quote di partecipazione
Soci persona e soci studenti (in regola con la quota 2012 e 2013): 10 euro
Soci AIB enti 20 euro (in regola con la quota 2012 e 2013): massimo due persone per ente
Non soci persona 60 euro
Non soci enti 140 euro (massimo 2 persone per ente)

Iscrizione obbligatoria entro il 14 novembre 2012; la richiesta di iscrizione dovrà essere inviata a: corsoaibp@gmail.com (oggetto: iscrizione corso) compilando il modulo allegato

Verrà data conferma agli iscritti tramite posta elettronica

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/2012/28065-reference-e-mediazione-informativa-strumenti-e-sfide-in-un-mondo-che-cambia/. Copyright AIB 2012-10-16. A cura di Oriana Bozzarelli, ultima modifica 2012-10-17