Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Posizione della Sezione Friuli Venezia Giulia sulla gestione della Biblioteca Civica Guarneriana

 

 

Alla cortese attenzione del

                                                                  SINDACO DI SAN DANIELE DEL FRIULI

                                                                  Pietro VALENT

                                                                  e di tutta la Giunta Comunale

 

Prot. 26

Spilimbergo, 9 aprile 2019

Oggetto: Posizione della Sezione Friuli Venezia Giulia dell’Associazione Italiana Biblioteche riguardo le intenzioni sulla gestione della Biblioteca Civica Guarneriana

 

Egregio Sindaco e Spett.le Giunta Comunale,

la Sezione Friuli Venezia Giulia dell’Associazione Italiana Biblioteche ha appreso la vostra intenzione di delocalizzare la sezione moderna della Biblioteca Civica e la proposta di dare in gestione la Sezione Antica a una fondazione.

Riteniamo che le due sezioni non debbano essere in alcun modo separate, né nella loro collocazione fisica, né nella loro gestione, non solamente per non contrastare la volontà testamentaria del fondatore Guarnerio di Artegna e del suo successore Giusto Fontanini, ma in quanto la Civica Guarneriana nella sua interezza è servizio della comunità e le due sezioni si completano e traggono beneficio l’una dall’altra.

La sezione moderna in pochi anni ha raggiunto un’efficienza invidiabile rispetto le più importanti biblioteche della Regione anche in ragione della sua vicinanza al fondo antico e in virtù del prestigio e lustro che tale patrimonio dà al servizio; e allo stesso tempo la Guarneriana antica ha avuto un incremento notevole di frequentazione e consultazione guidata dall’altissima professionalità degli operatori coinvolti.

La gestione congiunta delle due sezioni è un valore che l’Amministrazione di San Daniele dovrebbe perseguire con ferrea volontà, per il bene del servizio comunale e di tutta la comunità.

L’AIB FVG, inoltre, non ritiene che una decisione così delicata, quale l’abbandono della gestione diretta della Sezione Antica della Guarneriana, a favore di una sua gestione affidata ad una costituenda fondazione – che prevedrà verosimilmente l’intervento dei privati – possa essere presa dal Comune di San Daniele senza che venga esplicitato e condiviso il progetto culturale sottostante, sul quale in particolare riteniamo debba esprimersi l’Ente preposto alla tutela dei beni archivistici e librari, data la peculiarità del patrimonio.

Il servizio bibliotecario è uno dei pochi capace di coinvolgere concretamente tutti i cittadini, di qualsiasi età, ceto sociale, provenienza siano. La Biblioteca di San Daniele ha il valore aggiunto di fare conoscere agli utenti la Storia – la Storia dei libri e quella di tutta la comunità.

La Civica Biblioteca Guarneriana è una delle prime biblioteche pubbliche in Italia, è l’unica biblioteca di conservazione della Regione FVG di proprietà civica, è il nostro passato e sarà il nostro futuro a patto che rimanga un servizio unitario e al servizio dei cittadini. Affidando la gestione della sua Sezione Antica ad una fondazione con soci privati, ci si assume il rischio che nel tempo se ne snaturi l’unicità, mantenendone l’attrattiva turistica, a tutto discapito, però, degli scopi di studio, ricerca e conservazione, e di crescita culturale della comunità regionale che solo la piena gestione pubblica può garantire, rischiando altresì di andare a perdere la potenza inclusiva che è propria delle Biblioteche.

Chiediamo pertanto che sia rivalutata la vostra scelta che crediamo porterebbe a un impoverimento del servizio, rendendoci altresì disponibili a fornire – qualora lo ritenesse utile – elementi di ulteriore riflessione per consentire all’Amministrazione che Lei rappresenta di ponderare le scelte in ambito bibliotecario.

 

 

Il Presidente AIB FVG

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/friuli-venezia-giulia/2019/74294-posizione-della-sezione-friuli-venezia-giulia-sulla-gestione-della-biblioteca-civica-guarneriana/. Copyright AIB 2019-04-11. A cura di Vanni Bertini, ultima modifica 2019-04-14