Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Due passi in biblioteca: visita alle biblioteche romane
Moby Dick Biblioteca e Hub Culturale

L’AIB Lazio promuove per gli associati regionali un ciclo di visite guidate gratuite presso biblioteche dall’interessante valore storico e culturale sul territorio di Roma. Gli incontri, della durata di poco meno di due ore, hanno lo scopo di illustrare i servizi e le risorse documentario-informative di preziose biblioteche che arricchiscono il panorama bibliotecario romano. Le visite alle biblioteche offrono agli associati AIB del Lazio l’opportunità di conoscere il patrimonio, le iniziative e i progetti culturali di biblioteche che, in contesti prestigiosi e senza dubbio affascinanti, coniugano cultura e servizi, storia e innovazione.

Possono partecipare all’incontro gli associati, amici persona, amici studenti e amici enti (1 solo dipendente per ogni ente) in regola con la quota 2019. È possibile rinnovare la quota o iscriversi all’AIB Lazio in occasione della visita.

Per motivi organizzativi si prega di comunicare la propria adesione all’incontro entro il 6 novembre via posta elettronica a laz-corsi(at)laz.aib.it indicando nell’oggetto “Due passi in biblioteca: Moby Dick Biblioteca Hub Culturale”. Indicare anche un recapito telefonico per eventuali comunicazioni urgenti. La sezione Lazio si riserva il diritto di annullare l’incontro per motivi indipendenti dalla propria volontà.

 

Moby Dick Biblioteca e Hub Culturale

Data: 8 novembre 2019

Orario visita: 16.30

Indirizzo: via Edgardo Ferrati, 3

Max 20 partecipanti

 

 


Moby Dick Biblioteca e Hub culturale è uno spazio culturale-polifunzionale realizzato dalla Regione Lazio in collaborazione con l’Università di Roma Tre e DiSCo Lazio (ex Laziodisu), nato dalla ristrutturazione e riqualificazione dell’edificio che ospitava i bagni pubblici nel quartiere Garbatella, progettati e realizzati dall’architetto Innocenzo Sabbatini nei primi del Novecento e inaugurato l’8 novembre del 2016.

Grazie agli investimenti da parte della Regione Lazio questi spazi sono tornati ad essere uno spazio pubblico per studenti e cittadini, con nuovi servizi gratuiti e aperti a tutti: una  biblioteca  progettata dall’Università Roma Tre in rete con il circuito delle biblioteche universitarie; una sala convegnii; un’emeroteca; connessione wi-fi; un’area destinata ai bambini e una serie di attività didattiche e culturali.

Per il servizio di prestito Moby Dick infatti si avvale del servizio PIM, Prestito Interbibliotecario Metropolitano, che permette a qualsiasi utente di richiedere in prestito un qualsiasi libro conservato nelle biblioteche cittadine e di riceverlo nell’arco di 48 ore circa. Inoltre, gli utenti si possono avvalere di MLOL, Media Library on Line, che garantisce l’accesso a ebook e giornali on line.

La grande sala convegni è il luogo principale dell’animazione culturale tra presentazioni di libri, dibattiti, incontri teatrali legati alla programmazione del vicino teatro Palladium, musica, proiezioni, letture ad alta voce. In un angolo dedicato c’è il punto di bookcrossing dove i libri si possono lasciare, prendere e non restituire, prendere in prestito, scambiare.

Moby Dick si candida, così, ad essere anche una Casa delle Culture, uno spazio fisico dove le diverse culture possano esprimersi, un luogo dove far nascere ancora più forte il senso di appartenenza di una comunità.

Lo spazio è aperto dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 21.00 e la domenica dalle 10.00 alle 14.00.

Per maggiori informazioni sulla Biblioteca è possibile consultare la relativa pagina Facebook.

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/lazio/laz-attiv/2019/77370-due-passi-biblioteca-visita-moby-dick/. Copyright AIB 2019-11-04. A cura di Elena Petroselli, ultima modifica 2019-11-05