Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Seminario Buone pratiche per uno scarto corretto e consapevole

 Unità di competenza: 1. Amministrazione, accessioni e sviluppo delle raccolte
 Codice di classificazione OF: 1.2.2. Scarto
 Qualificazione EQF: 6

Data
15 maggio 2015 (venerdì) – ore 9.30-13.30; 14.30-16.30
La durata del corso è di 6 ore.

Sede
Accademia di Agricoltura, Scienze e Lettere
Palazzo Erbisti – via Leoncino, 6
37121 Verona

Destinatari
bibliotecari di pubblica lettura.

Tipologia
corso base

Docenti
Mara Colpo (Regione del Veneto, Ufficio Sovrintendenza Beni Librari)
Andrea Zanin (Biblioteca Civica di San Donà di Piave, Ve)
Antonio Zanon (Consorzio Biblioteche Padovane Associate – Abano Terme, Pd)

Facilitatori
Mara Colpo (mara.colpo@regione.veneto.it)

Scopo del corso
fornire a chi opera nelle biblioteche di pubblica lettura il quadro normativo sullo scarto come attività di tutela dei beni librari.

Contenuti

  • presentare modalità ed elementi di valutazione utili per uno scarto corretto sia dal punto di vista procedurale che della conservazione del patrimonio librario del Veneto
  • proporre alcuni esempi concreti di buone pratiche adottate nel territorio regionale.

Programma:

VENERDì 15 MAGGIO
9.30 – 11.30
  • 1. La revisione delle raccolte in un’ottica di rete (Antonio Zanon).
11.30 – 13.30
  • 2. Esperienze di scarto nella biblioteca di San Donà di Piave (Andrea Zanin).
14.30 – 15.30
  • 3. Buone pratiche per uno scarto corretto e consapevole (Mara Colpo).
15.30 – 16.30
  • 4. Confronto con i partecipanti.

Modalità di intervento formativo
lezioni frontali.

Obiettivi formativi
farsi catalizzatori dell’esperienza delle giornate per affrontare e calibrare le nuove programmazioni in biblioteca.

Cosa si
apprenderà?
Alla fine del corso il partecipante sarà capace di:
A. Conoscenze
  • A1) conoscere la normativa nazionale in materia di scarto dei beni librari.
  • A2) conoscere alcune metodologie di scarto adottate in Veneto sia da singole biblioteche che da reti di cooperazione.
B. Capacità
  • B1) acquisire nozioni metodologiche per la selezione del materiale da scartare e dei relativi procedimenti amministrativi.

 

OBIETTIVI FORMATIVI METODOLOGIA DIDATTICA
A. CONOSCENZE a) Relazione frontale, esempi applicativi, confronto
  1. Valutazione apprendimento:
OBIETTIVI FORMATIVI VALUTAZIONE APPRENDIMENTO
A. CONOSCENZE Questionario
B. CAPACITA’ Test

Verifica finale
non è prevista alcuna verifica finale..

Rilascio dell’attestato
il corsista dovrà frequentare tutte le ore di corso previste.

Periodo di iscrizione
da lunedì 27 a giovedì 30 aprile 2015.

Conferma iscrizione
a partire da giovedì 7 maggio 2015.

n. partecipanti: 40.

Organizzazione

  • costi: il corso, compreso l’eventuale materiale didattico distribuito, è gratuito.
  • raccolta firme: sarà effettuata una raccolta giornaliera delle firme per attestare la presenza dei corsiti.
  • certificato di presenza: al termine di ogni giornata, il corsista potrà richiedere un certificato di presenza che attesti la sua permanenza nella sede del corso per le ore trascorse.
  • scheda di valutazione del corso: per migliorare l’offerta formativa si chiederà ai partecipanti di compilare una Scheda di gradimento.

Iscrizione
compilare il form alla pagina:

http://www.aib.it/struttura/sezioni/veneto/2014/46789-iscrizione-ai-corsi-regionali-aib-veneto

entro i tempi sopra previsti. Le domande giunte prima della data d’inizio delle iscrizioni (farà fede la data del form) non verranno prese in considerazione. L’accettazione sarà confermata via mail ai soli ammessi.

Criteri di accettazione al corso
(sarà data priorità a chi non ha già seguito la 1a edizione del corso)

Le richieste di iscrizione al corso saranno selezionate seguendo questi criteri:

  • ordine cronologico di presentazione delle domande
  • sulla base del punto precedente, si terranno conto delle indicazioni di priorità sottostanti:
  1. personale in servizio impiegato presso una biblioteca veneta di ente locale o di interesse locale, con rapporto di lavoro dipendente.
  2. in virtù della convenzioni sottoscritte con la Regione sono equiparati al punto 1):- i dipendenti in servizio impiegati nella Biblioteca Universitaria di Padova.
    – i soci dell’Associazione Librai Antiquari d’Italia (ALAI).
  3. sempre in virtù della convezione sottoscritta con la Regione hanno inoltre diritto a partecipare ai corsi regionali, con una riserva del 10% a corso, indifferentemente e secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande, gli studenti del Dipartimento di Studi Umanistici e i bibliotecari e gli archivisti in servizio dell’Università Ca’Foscari di Venezia.In presenza di posti disponibili potranno, poi, essere ammessi nell’ordine:a) collaboratori coordinati continuativi e personale di cooperative che operino, al momento della presentazione della domanda, presso biblioteche venete di ente locale o di interesse locale
    b) personale volontario che al momento della presentazione della domanda opera in una biblioteca veneta.
    c) persone prive di occupazione con conoscenze di settore.

Si specifica che:
un corsista può opzionare solo una posizione lavorativa tra quelle indicate nel form di iscrizione.

in caso di rinuncia, il corsista è tenuto ad informare modo tempestivo l’ente organizzatore (al massimo entro 4 giorni dalla data di inizio dei corsi).

La non partecipazione per due volte di seguito ad un corso regionale porterà all’esclusione del corsista dagli insegnamenti rimanenti dell’anno in corso.

Verrà accolto un corsista per ente d’appartenenza e non per biblioteca. Nel caso in cui arrivino più domande da parte di uno stesso ente, verrà selezionata la prima richiesta arrivata. Le altre saranno poste in coda alle altre richieste di iscrizione secondo la data di arrivo e accolte, se il numero degli iscritti lo consente, dopo avere terminato quelle degli altri ente. Nel caso in cui più richieste di partecipazione arrivino contemporaneamente da uno stesso ente, spetterà all’ente specificare l’ordine di selezione del corsista.

Potranno essere accolte richieste di partecipazione da altre regioni, ma saranno poste in coda alle richieste di iscrizione dei bibliotecari veneti e accolte, se il numero degli iscritti lo consente, dopo l’esaurimento delle liste.

in soprannumero, e a discrezione di Regione ed ente organizzatore, sarà possibile riservare come uditori due posti per personale individuato dalla Sezione Beni Culturali e due dall’ente organizzatore.

Per ulteriori informazioni contattare i facilitatori:

Mara Colpo (mara.colpo@regione.veneto.it)

veneto@ven.aib.it

 


 

LogoAIBaltarisoluzionestemma_regione_veneto

 

URL: https://www.aib.it/struttura/sezioni/veneto/2015/49015-seminario-buone-pratiche-per-uno-scarto-corretto-e-consapevole/. Copyright AIB 2015-04-13. A cura di Marco Goldin, ultima modifica 2015-04-24